Ha ammesso di aver ricevuto una donazione per circa 7mila euro: per questo si è dimesso il ministro dell’Agricoltura del Giappone Koya Nishikawa, coinvolto in uno scandalo su finanziamenti illeciti. Il primo ministro Shinzo Abe ha accettato le dimissioni – secondo la tv pubblica nipponica Nhk – e ha designato il suo predecessore Yoshimasa Hayashi. La vicenda avviene a pochi giorni dalla visita del ministro italiano per le Politiche agricole Maurizio Martina (dal 4 al 6 marzo, secondo le ultime ipotesi) in vista di Expo 2015. Nishikawa ha ammesso di aver ricevuto una donazione di 1 milione di yen (8.400 dollari) da una società gestita da un gruppo di produttori di zucchero, 4 mesi dopo che il suo ministero gli aveva concesso una sovvenzione di 1,3 miliardi di yen.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Yemen, la vendetta degli houti contro i dissidenti

prev
Articolo Successivo

Egitto, 5 anni al blogger Alaa Abd el-Fattah: “Violò legge anti-manifestazione”

next