Mattia Destro è un giocatore del Milan. L’annuncio è stato dato da Milan Channel con un messaggio sugli schermi del canale ufficiale. Dopo le visite mediche, previste per il primo pomeriggio del 29 gennaio, l’attaccante ex Roma sarà già a disposizione di Inzaghi. Destro arriva in prestito per 700mila euro, mentre per il riscatto a fine campionato serviranno 16 milioni pagabili in tre rate. Da comprendere ancora se sia stato fissato il diritto di riscatto o l’obbligo (come preferito dal centravanti). Le due società avevano già trovato l’intesa sull’accordo, per il quale mancava solo l’ok da parte del giocatore, che avrebbe ricevuto in casa lo stesso Adriano Galliani, che lo avrebbe convinto a trasferirsi a Milanello.

Quello a Milano è un ritorno per Destro, che aveva già militato nelle giovanili dell’Inter, prima di essere girato al Genoa e poi al Siena. In giallorosso dal 2012, ha disputato 68 partite segnando 29 gol. Vittima un lungo infortunio lo scorso campionato, quest’anno ha sofferto l’arrivo di Iturbe e un utilizzo col contagocce da parte del tecnico Rudi Garcia. Alla corte di Inzaghi dovrebbe giocare da prima punta, al fianco di Menez e dell’altro acquisto in attacco del mercato invernale rossonero, Alessio Cerci. La società pensa di dare così più peso al reparto avanzato, dopo le deludenti prestazioni delle ultime settimane, che hanno fatto scivolare il Diavolo al decimo posto, a pari merito con gli odiati cugini nerazzurri.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Antonio Cassano dà l’addio al Parma: una decina di compagni pronti a seguirlo

next
Articolo Successivo

Massimo Ferrero e la Samp con i soldi di Volpi? Lui smentisce: “Sono tutte balle”

next