Ci puoi fare una giravolta?“, chiede Ian Cohen, inviato a Melbourne di ‘Channel 7′ per seguire gli Australian Open, a Eugenie Bouchard, la tennista 22enne canadese ad aver ottenuto la posizione più alta nel ranking femminile e in continua ascesa. E la giovane, con non poco disagio dice: “Una giravolta?”. E Cohen insiste: “Sì, una giravolta, una piroetta, come quella che  fa sempre Serena Williams“. Dichiarazione che spinge la Bouchard a dire: “Serena è brava con le giravolte, le fa ogni volta. Forse stasera potrei tagliare un buco nel mio top e far vedere la schiena come Serena…”. E via con la piroetta e grande risata finale. Ma in conferenza stampa la Bouchard ha poi ammesso di essersi trovata in grande difficoltà di fronte al pubblico presente, tanto che la richiesta inappropriata ha subito attirato le ire di tutti verso il giornalista, accusato di sessismo

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Carolina Kostner, giudici: “Ha coperto Schwazer per amore, non perché sapeva”

prev
Articolo Successivo

Antidoping, ai Nas i controlli a sorpresa. Ma non ci sarà l’authority indipendente

next