Dal Movimento 5 stelle ad Angelino Alfano. L’ex senatrice M5s Fabiola Anitori ha annunciato la sua adesione al nuovo gruppo “Area popolare” che da qualche giorno riunisce a Camera e Senato i parlamentari di Ncd e Udc. “Sono convinta della scelta”, ha dichiarato, “anche per dare un sostegno forte al governo e alla sua azione riformatrice. Nella certezza che in questo progetto politico, potrò finalmente dare voce alle istanze del territorio e dei cittadini che rappresento e intendo continuare a rappresentare, portando avanti le idee e i principi in cui credo”.

Anitori era stata eletta alle elezioni del 2013 nel Lazio con il M5S da cui si era distaccata volontariamente, iscrivendosi al gruppo Misto di palazzo Madama e votando poi la fiducia al governo guidato da Enrico Letta. La parlamentare aveva lasciato i 5 stelle a fine giugno 2013, dopo le prime espulsioni di Marino Mastrangeli e Adele Gambaro e l’addio di Paola De Pin. “Non riconosco più”, aveva detto, “l’impostazione iniziale del Movimento che è diventato proprio quel partito personale dallo stesso tanto criticato, con un sistema feudale di fedeltà che respinge o espelle chi dissente, chi non si allinea”.

I senatori 5 stelle espulsi o fuoriusciti dal Movimento attualmente si trovano nel gruppo misto e dopo le prime ipotesi di un gruppo insieme sono ancora molto frammentati. Laura Bignami, Maurizio Romani, Bartolomeo Pepe e Maria Mussini hanno formato il Movimento X; Fabrizio Bocchino e Francesco Campanella invece hanno creato “Italia lavori in corso“; Lorenzo Battista è entrato nel gruppo Per le autonomie. Paola De Pin, Adele Gambaro, Luis Alberto Orellana, Cristina De Pietro, Monica Casaletto e Alessandra Bencini non hanno aderito ad altri gruppi.

“L’adesione della senatrice Anitori”, ha commentato il presidente di Ncd al Senato Maurizio Sacconi, “al progetto politico di Area popolare è un arricchimento e un contributo prezioso e ci rafforza nella convinzione di essere sulla strada giusta. Gli ideali liberali e riformisti – sottolinea Sacconi – diventano così terreno comune per la casa dei moderati, nella cui costruzione investiamo tutto il nostro impegno, la nostra passione, il nostro coraggio. Auguri a Fabiola Anitori per la sua scelta e per un buon e proficuo lavoro nella sua nuova squadra”.

 aggiornato dalla redazione web il 7/12/2014

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mafia capitale, Vaticano: “Forte preoccupazione per l’illegalità a Roma”

next
Articolo Successivo

M5s, Grillo torna in scena con un tour mondiale. Il primo spettacolo a New York

next