Dopo i 10 milioni di telespettatori del match contro la Croazia, stasera torna l’Italia di Antonio Conte su RaiUno. Gli azzurri affronteranno in amichevole l’Albania allenata dall’italiano Gianni De Biasi. Su Canale5, invece, Zac Efron e Taylor Schilling sono i protagonisti del film Ho cercato il tuo nome.

Solito scontro dei talk del martedì sera: su RaiTre, Massimo Giannini conduce Ballarò, che stasera ospita tra gli altri Matteo Salvini, Alessandro Cattaneo e Maurizio Lupi, mentre su La7 tocca a Giovanni Floris e al suo DiMartedì, con Maurizio Landini, Pina Picierno, Giorgia Meloni, Elisa Calessi, Stefano Menichini, Alan Friedman, Luisella Costamagna.

La comicità meridionale di Made in Sud, con Gigi & Ross, Elisabetta Gregoraci e Fatima Trotta, è la proposta di RaiDue, mentre Italia1 si affida alla serie CSI. Cinema, infine, per Rete4 con Matt Damon in The Bourne Supremacy.

Sul digitale, Rai4 manda in onda il film d’azione Professione assassino, mentre su Rai5 al bel film Ed Wood, diretto da Tim Burton e interpretato, tra gli altri, da Johnny Depp e Martin Landau. Su RaiMovie, Jennifer Beals è la protagonista di Flashdance, uno dei film cult degli anni Ottanta, mentre Iris risponde con Giù la testa, western di Sergio Leone con Rod Steiger, James Coburn e Romolo Valli. Halle Berry è Catwoman su Italia2, mentre La5 si affida alla serie teen gothic The Vampire Diaries.

Su Cielo va in onda la terza stagione di Masterchef Italia, mentre su LaEffe tocca a un nuovo appuntamento con GialloSvezia e un film tv tratto dai romanzi di Camilla Lackberg.

Tante serie in prima tv sul satellite, a cominciare da The Knick su SkyAtlantic, mentre su Fox esordisce la seconda stagione di Sleepy Hollow. FoxLife trasmette due episodi di Bones, mentre FoxCrime si affida alle repliche di NCIS Los Angeles.

Sul fronte sportivo, da segnalare solo la diretta del match di Champions League di pallavolo maschile tra Roeselare e Piacenza.

Qualche proposta cinematografica, per chiudere. SkyCinema1 manda in onda Giovane e Bella, di François Ozon, mentre su SkyCinema Family tocca al film di animazione Monsters University. Christian De Sica, Lillo & Greg, Arisa e Luisa Ranieri sono i protagonisti di Colpi di Fulmine, su SkyCinema Comedy, mentre da non perdere, su SkyCinema Cult, il documentario firmato Spike Lee sulla vita e la carriera di Mike Tyson. Su SkyCinema Classics, infine, Robert DeNiro e Robert Duvall sono i protagonisti di L’assoluzione. Buona visione.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Programmi tv stasera, TeleFatto: Crozza, Tale e Quale Show e Quarto Grado

prev
Articolo Successivo

Tito Faraci, “Nato sette volte”: “Fumetto e letteratura? Identità separate”

next