“Un poliziotto, come qualsiasi altro cittadino, può avere le opinioni politiche che vuole, ma quando fa ordine pubblico queste devono appartenere rigorosamente alla sfera privata”. Lorena La Spina, segretario dell’Associazione nazionale funzionari di Polizia, ai microfoni del fattoquotidiano.it commenta il gesto degli agenti che lunedì 9 dicembre si sono tolti l’elmetto d’ordinanza durante le manifestazioni del movimento dei Forconi. Il gesto ha provocato un molto clamore, tanto che a differenza di alcune sigle sindacali, la Questura di Torino ha diramato una nota nella quale si sottolinea che la decisione è stata presa perché erano venute meno le condizioni di pericolo. Fatto sta che l’episodio è già diventato un caso: “Un pericoloso precedente, perché d’ora in poi in qualsiasi corteo si potrà chiedere ai poliziotti di togliersi il casco, mettendo a rischio la loro incolumità”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Verona, gli affari in Romania inguaiano Papalia e svelano nuovi misteri

prev
Articolo Successivo

Nardella contro Grillo: “Ipocrita, definisce eroi i NoTav, poi si appella agli agenti”

next