Angelino Alfano, Renato Brunetta, Corrado Passera, Enrico Letta, Mario Monti e Gianroberto Casaleggio. Il presidente della Casaleggio Associati e cofondatore del Movimento 5 Stelle, parteciperà alla 39esima edizione del Forum Ambrosetti dal 6 all’8 settembre a Villa d’Este a Cernobbio (Como). Nella lista dei relatori all’esclusivo incontro compare anche l’imprenditore. L’appuntamento noto a livello internazionale riunisce capi di Stato e di governo, rappresentanti delle istituzioni europee, manager e premi Nobel.

I nomi sono quelli delle migliori occasioni: politica seduta al tavolo con l’economia per parlare di futuro e creare contatti. Tra i rappresentanti del governo delle larghe intese: Maria Chiara Carrozza, Beatrice Lorenzin, Anna Maria Cancellieri, Enrico Giovannini, Gaetano Quagliarello e Fabrizio Saccomanni. Dall’estero arriverà l’ex primo ministro spagnolo José María Aznar, il senatore dell’Arizona John McCain e l’ex presidente della Banca Mondiale Robert B. Zoellick. Senza dimenticare Paolo Scaroni, amministratore delegato Eni o i giornalisti Ferruccio De Bortoli e Gianni Riotta.

Mentre a Roma senatori e deputati a 5 Stelle si ritrovano dopo le vacanze estive e cercano di risolvere le problematiche interne, Casaleggio conferma la sua partecipazione a quello che viene conosciuto come il ritrovo dell’establishment del Paese. E se c’è chi lo racconta con la faccia scura a guardare la diretta in streaming dei suoi impegnati a discutere, il fondatore a 5 Stelle a Cernobbio andrà a parlare di politica e new media e di come cambiare il modo di partecipare usando la rete. 

Economia, geopolitica e crescita, i temi che verranno affrontati nel corso della tre giorni. Sedute a porte chiuse e partecipazione su richiesta. Venerdì 6 settembre si parlerà di economia in rapida crescita e nuovi equilibri politici ed economici;  tecnologie e innovazione come motori per la crescita e rischi geopolitici per la Siria. Sabato sarà invece dedicato allo stato dell’Europa e alle politiche per la crisi. Domenica 8 settembre spazio all’Italia e al ruolo dei new media nelle gestioni politiche. Chiude il forum l’intervento del primo ministro Enrico Letta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ocse, Pil Italia -1,8%, unico negativo tra Paesi G7. “Rischio tensioni sociali”

next
Articolo Successivo

Banche all’italiana, consumatori: “Bankitalia commissari anche Carige”

next