Il segreto della lunga vita? Forse dipende dal periodo in cui veniamo al mondo. Le buone notizie però potrebbero riguardare i nati durante l’autunno. Per esempio chi festeggia il proprio compleanno tra settembre e novembre avrebbe infatti più possibilità di raggiungere i 100 anni rispetto ai nati durante gli altri mesi dell’anno. Il mese di nascita, infatti, influenzerebbe comportamento, genetica e risposta alle malattie, come rivela un nuovo studio pubblicato sul Journal of Ageing Research.

“Abbiamo raccolto dati riguardanti 1.500 centenari e ultracentenari statunitensi nati tra il 1880 e il 1895″, affermano Leonid Gavrilov e Natalia Gavrilova, ricercatori dell’University of Chicago a capo dello studio.  “La maggior parte di loro – continuano – era nata durante l’autunno, mentre molto pochi erano gli ultracentenari nati i Marzo, Maggio e Luglio. La spiegazione più popolare a questo fenomeno è che – spiegano – le infezioni stagionali creino dei danni a lungo termine per i più giovani, ma i nati in autunno vengono esposti presto e quindi si immunizzano prima”. 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili