Laura Pausini ha deciso di devolvere l’incasso personale delle tre date del suo Inedito World Tour, in programma il  4 – 5 e 6 giugno prossimi all’Arena di Verona, alle popolazioni colpite dal terremoto della sua amata Emilia Romagna.

La Pausini, particolarmente colpita dagli eventi che hanno segnato la sua terra, non appena scattata l’emergenza ha voluto devolvere privatamente una prima forma di sostegno concreto, ma tornando in scena in Italia per le tappe estive all’Arena di Verona, ha voluto confermare il suo impegno di cantante mantenendo l’appuntamento per le migliaia di fan accorsi da tutta Italia e, nel contempo, rinnovare la raccolta fondi donando per intero il proprio compenso per le tre date all’Arena.

“In rispetto delle persone che da molti mesi aspettano queste serate, in particolare quella del 4 giugno  e che arrivano anche da paesi lontani, abbiamo deciso di dare voce alla musica: staremo insieme, canteremo e dedicheremo i nostri concerti alla mia amata Emilia Romagna. Ci sono molti modi per aiutare donando, pubblicamente o privatamente, io ho deciso di farlo in entrambi i modi, perché mi sento molto vicina alle persone della mia regione. Non è importante come lo si fa, è importante farlo, anche con piccolissimi gesti, ora e poi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terremoto in Emilia, raccolta firme per una moratoria sui permessi di soggiorno

next
Articolo Successivo

Maserati, Ferrari e Lamborghini: con il terremoto trema l’industria dell’auto

next