La Itc srl, storica fabbrica di Bologna che produceva la prima linea per la griffe di moda Gianfranco Ferrè, ora appartenente al gruppo di Dubai Paris Group, “ha comunicato oggi alle organizzazioni sindacali e alle Rsu, l’intenzione di interrompere l’attività di Modelleria, Cad e Sartoria a Bologna nella sostanza chiudendo la manifattura del grande marchio italiano presente in città”.

A dare l’allarme è una nota congiunta firmata da Femca-Cisl, Filctem Cgil, Uilta-Uil e Rsu. “Ciò – scrivono i sindacati – in violazione degli impegni presi nel piano industriale biennale di rilancio dell’attività, con l’acquisizione dell’8 Marzo 2011″. I lavoratori hanno dichiarato una prima azione di sciopero con presidio domani dalle 11 alle 13 di fronte allo stabilimento di via Stendhal 33.

Nel marzo dello scorso anno la stessa azienda aveva annunciato la cassa integrazione per quasi la metà dei dipendenti attraverso una mail.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bologna, 700 in piazza contro le tasse sulle borse di studio. E il Parlamento fa dietrofront

next
Articolo Successivo

Bologna, a lezione di esorcismo. Non solo preti, ma anche medici e avvocati

next