Steve Jobs ha modellato l’immaginario cinematografico con la Pixar e la vita digitale di milioni di persone con l’invezione di Macintosh, iPod, iPhone e iPad. E la sua morte è rimbalzata immediatamente sui quotidiani online e sui social media, dove fan e utenti continuano a esprimere il loro cordoglio. La notizia apre l’edizione online di New York Times secondo cui il “visionario” della Apple ha rivoluzionato la fruizione di musica, film e comunicazione nell’era globale. In primo piano anche su tutti gli altri siti di informazione: Washington Post e Los Angeles Times lo definiscono “pioniere della tecnologia”, e per il Wall Street Journal “ha cambiato il modo in cui le persone pensano la tecnologia”. La Cnn ricorda i “10 modi in cui Jobs ha cambiato il mondo” e la Bbc cita Bill Gates che ricorda l’impatto che le sue innovazioni avranno anche sulle generazioni future.

Un addio a lettere cubitali anche sul blog Huffington Post che titola “Rip, Steve”. Techrunch e Gawker, entrambi blog leader per gli appassionati di tecnologia, ricordano che Jobs ha dato alle sue creazioni il dono dell’eleganza e riportano le reazioni dal mondo web e dai media, da Marck Zuckerberg a Rupert Murdoch. Su YouTube intanto migliaia di utenti riascoltano il discorso di Jobs ai neolaureati di Stanford pronunciato nel 2005 in cui Jobs, invitava gli studenti della prestigiosa università americana a inseguire i propri sogni e a intravedere le opportunità di cambiamento anche negli eventi tragici della vita, morte inclusa. E che ha reso celebre il motto “Stay hungry, stay foolish” (“Siate affamati, siate folli”).

Milioni i messaggi che corrono su Twitter dove gli utenti esprimono tristezza e cordoglio con gli hashtag #stevejobs, #apple e #thinkdifferent. “Non credevo di essere così tanto colpita dalla morte di una persona che non ho mai incontrato”, scrive Aplusk e in centinaia lo ringraziano per le sue creazioni. Su Facebook invece trovano spazio anche finte pagine di cordoglio, in cui gli amministratori scrivono che la Apple, per ricordare il fondatore, regalerà nella giornata di oggi 50 iPad. Ma gli utenti reagiscono e nei commenti si indignano per la speculazione. E su altre centinaia di altre pagine “Rip Steve Jobs – Rest in peace” le bacheche sono un flusso inarrestabile di ringraziamenti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Addio al fondatore di Apple Steve Jobs
Obama: “Grande innovatore e visionario”

next
Articolo Successivo

Steve Jobs vive
negli affamati e folli

next