Si avvicina Ferragosto, tempo di relax. Ecco il mio contributo.

Un giorno Michael Harrington scrisse che “il 1948 era l’ultimo degli anni Trenta”. Quello che intendeva dire è che la lunga depressione economica che aveva investito gli Stati Uniti negli anni Trenta si conclude soltanto nel 1948. Intendeva anche dire che successivamente, il mondo cambia: nel 1949 la Cina diventa comunista. Lo stesso anno l’Unione Sovietica esplode la sua prima bomba atomica. Sempre nel 1949, gli Stati Uniti ‘entrano’ nella Nato, per la prima volta partecipando ad un’alleanza militare in tempo di pace dal lontano 1778. Nel 1950 inizia la guerra di Corea. Insomma, una cosa sono i tempi cronologici, un’altra i tempi storici.

Ecco la domanda: qual è, secondo voi, l’ultimo anno del XX secolo? O, che è lo stesso, l’ultimo anno dell’era segnata dalla Guerra Fredda?

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Perché Eco ha riscritto
“Il nome della rosa”

prev
Articolo Successivo

Musicanti sulla Via della Seta

next