Una missione umanitaria Italiana in Tunisia per dare assistenza ai profughi in loco, visto che ai confini arrivano tutte le persone in fuga dalla Libia. La stima è che la missione darà assistenza a 10mila profughi. E’ quanto  è stato deciso nel corso del vertice di questa sera a Palazzo Chigi.

Nel corso del vertice a Palazzo Chigi sulla situazione in Libia e nel Nord Africa, il premier Silvio Berlusconi, secondo quanto raccontano fonti presenti alla riunione, si è assentato per un colloquio telefonico con il premier inglese David Cameron informandolo della decisione appena presa dalla riunione e cioé di inviare una missione umanitaria in Tunisia. L’auspicio è che anche gli altri paesi possano adottare le stesse decisioni. Nel frattempo dal vertice di questa sera si è appreso che sono stati evacuati dalla Libia 1.400 connazionali e 800 stranieri.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Seimila tunisini sbarcati a Lampedusa indagati per immigrazione clandestina

prev
Articolo Successivo

Reggio Calabria, busta con proiettile
di mitra per il pm antimafia

next