Sull’emendamento antiparentopoli dell’Idv modificato dal Pdl causa di tanto scangeo in Parlamento va ricordato che è già in uso l’antidoto del pensionamento anche anticipato di tutti coloro che per piazzare prole e congiunti vari si danno al meritato riposo soddisfatti di passare il testimone, come si usava fra i tranvieri romani o i bancari italici, in onore dell’onorevole Cetto La Qualunque

Maestro d’inganni rimane chi commentando le rivolte studentesche attribuisce – contrariamente al suo compare emiliofido che intravede solamente agenti provocatori dal volto coperto e non i visi puliti e preoccupati della meglio gioventù italiana – a fuoricorso fannulloni le attuali agitazioni, platealmente smentito dal fiore della ricerca nazionale, a cominciare dai “normalisti” pisani

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Lettera aperta all’università italiana

next
Articolo Successivo

Una seria rivoluzione permanente

next