» Editoriale
mercoledì 27/09/2017

Philip ministro subito

Se fossimo candidati a premier, ci precipiteremmo a Firenze, nello studio dell’avvocato-ricercatore-docente associato di Diritto tributario Philip Laroma Jezzi, 49 anni, madre inglese e padre italiano. E lo imploreremmo di accettare l’incarico di prossimo ministro della Pubblica Istruzione, Università e Ricerca scientifica. Non solo perché, diversamente dalla titolare attuale, una laurea ce l’ha davvero, non […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Vignette

Fuorigioco di Mannelli del 27/09/2017

Testatine

Testatina del 27/09/2017

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×