» Italia
sabato 12/08/2017

“Noi vigili del fuoco ‘discontinui’: pronti, ma lasciati a casa”

“Noi vigili del fuoco ‘discontinui’: pronti, ma lasciati a casa”

La linea del fuoco che divampa senza sosta nel sud d’Italia, bruciando i suoi boschi, le sue bellezze e le sue residue ricchezze, è tenuta sotto controllo anche dal “vigile discontinuo”. È un pompiere che guarda il fuoco ma non lo spegne. Attende. Attende la chiamata, il suo turno. Se arriva, quando arriva. La burocrazia […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cultura

Machiavelli, “Principe” delle osterie e del canto

Italia

Pino, che a Berlino dona cibo all’asilo più vicino e lotta contro la mafia

Da Minniti ad Alfano, corsa a gestire la “Fase 2” in Libia
Italia
Oltre le Ong - L’obiettivo: evitare che i migranti partano

Da Minniti ad Alfano, corsa a gestire la “Fase 2” in Libia

I commenti per questa discussione sono chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×