» Politica
mercoledì 08/03/2017

L’Autorità sugli appalti pagava l’affitto a Romeo

L’Avcp – diventata Anac nel 2014 – per 4 anni ha speso 230mila euro al mese per palazzo Capponi. E anche se il contratto era in scadenza nel 2021, ha deciso di andare via
L’Autorità sugli appalti pagava l’affitto a Romeo

È sempre rassicurante scoprire che lo Stato controlla da vicino le imprese del mercato pubblico. Ma l’Autorità di vigilanza sugli appalti (Avcp) – soppiantata a metà 2014 dall’Anticorruzione di Raffaele Cantone – ha un po’ esagerato. Per quattro anni (novembre 2010/dicembre 2014), l’Avcp ha pagato 230.000 euro al mese per l’affitto di palazzo Capponi in […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cronaca

Nel registro degli indagati

Politica

“Moderati: tutti ci vogliono, io non mollo”

Gli anni del rinascimento e del buco nelle casse
Politica
La storia

Gli anni del rinascimento e del buco nelle casse

di
Un debito fuori dal bilancio mette nei guai la Appendino
Politica
Torino

Un debito fuori dal bilancio mette nei guai la Appendino

di
Rosario, che malafine. Meno poteri a Catania, Messina e Palermo
Politica
Gattopardi

Rosario, che malafine. Meno poteri a Catania, Messina e Palermo

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×