» Mondo
mercoledì 04/10/2017

Il ponte di Kirkuk e la farsa del referendum in Kurdistan

Una città a metà - Da una parte i curdi e gli arabi sunniti che hanno votato Sì, dall’altra gli sciiti schierati sul No
Il ponte di Kirkuk e la farsa del referendum in Kurdistan

Dopo aver superato il ponte di Kirkuk, diventato dopo il referendum del 25 settembre una vera e propria frontiera tra i quartieri curdi e arabi sunniti da una parte e quello turcomanno sciita, decine di uomini armati fino ai denti ci si parano davanti per chiederci i documenti, ispezionare i nostri zaini e l’auto fin […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Mondo

I “trumpiani” nel mirino di Guns & Guitars

Mondo

“Guerra acustica” contro personale Usa, Washington caccia 15 diplomatici cubani

Catalexit: ultimatum atto 3° commissariamento al ralenti
Mondo
Barcellona

Catalexit: ultimatum atto 3° commissariamento al ralenti

di
“Xi il fustigatore ha in mente una nuova Cina”
Mondo
L’intervista

“Xi il fustigatore ha in mente una nuova Cina”

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×