» Commenti
domenica 14/05/2017

Gesù insegna ai discepoli la fede come antidoto contro il turbamento

Il primo dato registrato dal testo evangelico proclamato in questa domenica è il turbamento, l’agitazione sopraggiunta nel cuore dei discepoli alla prospettiva dell’addio da parte di Gesù. Uno dei motivi di fondo delle sue parole è, perciò, l’incoraggiamento a superare la paura. Dalle sue labbra spunta così la parola-chiave, che è “fede”. Nella lingua ebraica […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Commenti

Trump e il rischio delle gole profonde

Commenti

Quel che resta dell’Antimafia oltre le celebrazioni

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×