» Cultura
venerdì 06/10/2017

Flavio Giurato, libero teatro immaginario

“Le promesse del mondo”, il nuovo lavoro del sessantottenne cantautore romano, figura autenticamente “indipendente” del panorama musicale italiano
Flavio Giurato, libero teatro immaginario

A definire Flavio Giurato “musicista di culto” o l’ultimo degli eccentrici, si rischia di fargli torto. Perché se c’è un artista sul quale è impossibile apporre targhette di riconoscimento, comprese quelle che vorrebbero sottolinearne l’unicità, è proprio questo romano sessantottenne. Flavio Giurato è Flavio Giurato, punto. Uno dei talenti più puri e visionari che il […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cultura

Torino, “gnommero” non fa rima con business

Cultura

Rondelli, artista fuori corso tra vecchiaia e alberi

Palermo, incubo Isis per il Festino di Santa Rosalia
Cultura
D. C. (Dopo Christie)

Palermo, incubo Isis per il Festino di Santa Rosalia

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×