/ Giustizia & Impunità

di F. Q. | 21 agosto 2017

Pedofilo scarcerato a Reggio Emilia, il caso arriva al Csm. Il consigliere Zanettin (Fi): “Si valuti incompatibilità del gip”

Il rappresentante laico ha chiesto un intervento del Consiglio superiore della magistratura dopo le polemiche per la decisione del giudice Giovanni Ghini. I domiciliari sono stati revocati il 16 agosto scorso per "lo straordinario senso di autodisciplina dimostrato dall’indagato". La sostituta procuratrice di Reggio Emilia Maria Rita Pantani ha annunciato ricorso al tribunale del riesame

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×