/ Economia & Lobby / Affari loro

affari loro

Potenti ed ex potenti d'Italia raccontati dalle firme del Fatto

Di Marco Palombi| 17 febbraio 2014

Agenda digitale, il commissario Caio che doveva innovare l’Italia se ne va

Il digital champion saluta e se ne va. Parliamo proprio dell’uomo che qualche giorno fa, dalle colonne del Messaggero , scolpiva che “l’attuazione dell’Agenda digitale è la vera riforma dello Stato”, che in un anno e mezzo tra “fatturazione elettronica” estesa a regioni e comuni, “pagamenti elettronici e fascicolo sanitario elettronico” si avranno “8-10 miliardi […]

Di Vittorio Malagutti| 12 novembre 2010

Tra Liguria e Lombardia trema l’impero di Francesco Bellavista Caltagirone

Per Francesco Bellavista Caltagirone questo non è proprio un periodo fortunato. A Imperia i magistrati si sono messi a indagare su nomine, permessi e giri di soldi nel grande affare del porto turistico. E così sono finiti sotto inchiesta, oltre a Bellavista Caltagirone, anche il suo amico, nonché ex ministro, Claudio Scajola. La notizia dell’indagine […]

Di Costanza Iotti| 23 febbraio 2013

Il filo della stampa tra gli interessi di Caltagirone nei “feudi” di Casini

L’ultimo sospetto di legame pericoloso fra i giornali, la finanza e gli interessi del costruttore-editore Francesco Gaetano Caltagirone è nelle carte dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere del presidente di Finmeccanica, Giuseppe Orsi. Nel mirino della Procura di Busto Arsizio è finita una curiosa telefonata tra Orsi e il suo portavoce  Carlo Maria Fenu sui ritocchi […]

Di Vittorio Malagutti| 15 giugno 2011

Vittorio Casale, “furbetto rosso” arrestato per bancarotta e evasione

Quattro bancarotte e un’evasione fiscale monstre per una decina di milioni di euro. Il tutto condito da una girandola di operazioni finanziarie che sono servite a svuotare l’attivo di alcune società per poi cederle, una volta decotte, a un prestanome. Sono queste le accuse che ieri hanno portato in carcere Vittorio Casale, 51 anni, un […]

Di Gaia Scacciavillani| 12 settembre 2014

Niente Consulta per Catricalà, l’uomo per tutte le stagioni si ritira dalla corsa

Doveva essere l’uomo giusto per la Corte Costituzionale. Ma alla fine ha prevalso lo scontro dentro Forza Italia. E così Antonio Catricalà ha deciso di ritirare la sua candidatura alla Consulta. Del resto negli ultimi tempi l’astro perpetuo del pupillo, ma anche “maestro”, di Gianni Letta si era un po’ appannato. L’ultimo ruolo pubblico del magistrato […]

Di Gianni Barbacetto| 25 gennaio 2014

Milano, guerra sul Cerba di Veronesi. Pressioni per salvare i crediti dei Ligresti

A Milano c’è un rebus che si chiama Cerba. L’acronimo significa Centro Europeo di Ricerca Biomedica Avanzata. È un’idea che il professor Umberto Veronesi cerca di realizzare da almeno 15 anni: far sorgere un istituto scientifico di livello mondiale accanto allo Ieo, il suo Istituto Europeo d’Oncologia. “Il Cerba è uno dei più grandi progetti […]

Di Giorgio Meletti| 18 ottobre 2012

Il cemento di Mario Ciaccia: la fabbrica degli sprechi

Il professore e grand’ufficiale Mario Ciaccia, magistrato della Corte dei Conti prima, banchiere poi, viceministro per le Infrastrutture infine, non vende fumo. Ci crede. Vuole ridarci prosperità inondando l’Italia di cemento costoso come l’oro, e riempiendo di debiti le prossime generazioni, mentre il governo dei tecnici scortica le famiglie italiane in nome della lotta al […]

Di Daniele Martini| 27 febbraio 2015

Anas, il miracolo di Pietro Ciucci: prima di pensionarsi si licenzia e si risarcisce

Il presidente e amministratore dell’Anas Pietro Ciucci un giorno ha deciso che non intendeva più avvalersi del lavoro del direttore generale Pietro Ciucci e la lauta buonuscita di 1 milione 825.745 virgola 53 euro che gli ha elargito sta diventando un caso. Immaginate la scena: seduto alla scrivania del palazzo di via Monzambano a Roma, […]

Di Vittorio Malagutti| 10 novembre 2010

Vincenzo Consoli, la disinvolta ascesa del banchiere padano

Vincenzo Consoli è un banchiere rampante. Un’eccezione, di questi tempi, quando la gran parte dei suoi colleghi segna il passo. E qualcuno, come Alessandro Profumo, perde anche il posto. Consoli invece no. Consoli corre. Consoli compra. Consoli scambia, ristruttura, fonde. E tanta fatica, a quanto pare, è stata premiata generosamente. L’anno scorso, un anno di […]

Di Gianni Barbacetto| 4 febbraio 2013

Consorte racconta la sua verità: “Vi svelo i segreti della finanza rossa”

Rivincita? Sì, questo potrebbe essere il momento della rivincita. Lui, Gianni Consorte, era il “cattivo”, il “furbetto rosso” che nel 2005 si lancia, in pessima compagnia, alla conquista di Bnl durante l’estate delle scalate. Quelli del Monte Paschi erano invece i “buoni”, quelli che si erano tenuti lontani dalla “razza mattona” dei Ricucci e compagnia, […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×