FQ MAgazine

Flawless, la nuova tendenza per il make-up che piace a Olivia Palermo: il trucco c’è ma non si deve vedere

Palette naturali, texture leggere e formule effetto “seconda pelle” si mescolano sul volto per ricreare quel tanto amato risultato acqua e sapone. Insomma, il nude look punta sulla tecnica “bonne mine”, che perfeziona la pelle e la uniforma, alliscia la grana, minimizza i pori e cancella anche le più piccole imperfezioni o i rossori

Il denim protagonista in passerella: “I jeans usati raccontano la storia di chi li porta”

Alessandro Marchesi, direttore creativo di 2W2M, porta FQ Magazine nella 'jeans valley' italiana: "Le zone dove si produce sono Veneto e centro-italia. Noi siamo molto legati al made in Italy; addirittura lo chiamiamo 'made in Marche', perché è fatto tutto in questo distretto. Non sarebbe giusto portare fuori la produzione"

Dormire in una botte, l’idea per far ‘fermentare’ l’amore nel tempo di un fine settimana

A Roccafluvione, nel b&b “Il rifugio dei Marsi" è possibile soggiornare in due unità abitative amovibili, abbinate tra loro e realizzate in legno di larice: ad attendere i clienti che scelgono questo alloggio 'wild' c'è un fiaschetto di vino cotto (di produzione propria), il classico vino liquoroso marchigiano dal colore ambrato. Il turismo italiano si ingegna e guarda al resto del mondo

Gianfranco Ferrè, in mostra a Palazzo Reale ‘la camicia bianca secondo lui’

"E' sempre stata uno dei suoi amori, una sorta di gioco e di challenging contemporaneo - ha detto a FQ Magazine Rita Airaghi, presidente della Fondazione Gianfranco Ferré - Cercava di creare ogni volta qualcosa di nuovo, di fare un passo in più rispetto a quanto già fatto prima, rimanendo legato al mood della collezione. In ogni stagione era un tema ricorrente"

Pasqua 2015, viaggi low cost. Dove andare: dal camper a noleggio alle mete ‘baby friendly’

Tra viaggi on the road e gite fuoriporta, ecco tutti gli itinerari alternativi

Alexander McQueen, al V&A Museum il suo volto più teatrale: diviso fra inquietudine e mistero, avrebbe compiuto 46 anni

L'esposizione londinese punta a stupire con immagini colte proprio per esaltare abiti pronti a scatenare tutta la propria scenografica essenza. Dieci stanze d’impressioni e colori, di texture da “toccare” con un solo sguardo, di musiche in armonia con ogni capo: "Con la sua nobile irriverenza ha saputo creare show inimitabili, portando sulle passerelle un ideale di stravaganza che non ha mai perso di vista il senso dello stile"

Alexander Mc Queen, il mito rivive negli spazi del Victor&Albert Museum: duecento capi e accessori in mostra

Sarah Burton, che dopo la sua morte è stata chiamata a occuparsi della parte creativa del brand, ha dichiarato: “L'esposizione è una celebrazione del designer più estroso e di talento del nostro tempo. Alexander era un genio e un vero visionario che allargò confini, accettò sfide e ispirò altri. Credeva nella creatività e nell’innovazione, il suo talento era senza limiti”

Barbara Lisanti, arrivano dal sud le borse dipinte a mano: dal lavoro in un call center al successo nella moda

"Stiamo ricevendo un consenso inaspettato - dice la designer, una trentasettenne ligure trapiantata in Puglia, a FQ Magazine - tanto che dobbiamo per forza riorganizzarci". Solo tre anni fa il laboratorio di 'falsi d’autore' era un hobby, non certo un’attività dalla quale ricavare un reddito. Poi le cose, nel call center, sono andate male e nell’attesa di trovare un’altra occupazione è nato il marchio 'Arte Lisanti'

Dormire nell’orto, la guida per vacanze in mezzo alla natura: dalle case dei contadini alle aziende agricole familiari

Dall'azienda agricola di montagna Salerin, in provincia di Cuneo, al podere Pratale sono tante le soluzioni per trovare un alloggio in cambio di piccoli lavori agricoli quotidiani: “Un ritorno alla terra potente e importante”. "La rete dei contadini di ritorno, dei ri-abitanti, dei nipoti, dei figli e di chi il solco l’ha sempre difeso con la zappa è destinata a infittirsi”

Liam Fahy, il designer delle scarpe-gioiello: tra le più costose al mondo, vere opere d’arte

Massima segretezza sui maestri calzaturieri che realizzano le calzature dello stilista, nato e cresciuto in Zimbabwe: "Gli italiani sono i migliori al mondo nel fabbricare i nostri particolari tipi di scarpe: non vanno di corsa e si concentrano su ogni minimo dettaglio". Le creazioni di Fahy sono state definite un "tributo all’artigianato italiano", visto che anche il pellame è tricolore. Solo le “dust bags” (le custodie) non sono italiane, ma vengono confezionate in Africa da una piccola organizzazione no profit di orfani dell’Hiv
×
Fashion metric, acquistare abiti online diventa comodo: ecco come trovare la taglia giusta
Salone del mobile 2015, a Milano dal 14 al 19 aprile. Il programma con gli eventi da non perdere

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×