FQ MAgazine

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Mattarella: “Educare i giovani al rifiuto della violenza nei rapporti affettivi”

"La scuola e le altre attività in cui si esplica la crescita della persona devono essere in prima fila contro ogni forma di violenza, pregiudizio e discriminazione", ha detto il capo dello Stato

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: tutti gli eventi in programma

Da Milano alla Sicilia, l'Italia si mobilita con spettacoli, convegni, mostre e molto altro, durante tutta la settimana

Settant’anni di Udi, in mostra la storia (per foto) di come la donna ha cambiato l’Italia

Fino al 29 novembre a Modena, alla residenza universitaria San Filippo Neri, l'esposizione con le foto per celebrare il compleanno dell'Unione donne d'Italia: "La sfida da vincere oggi è difendere ciò che è stato conquistato"

Contraccezione femminile: “Più del 60% di chi assume la pillola non usa il preservativo nei rapporti occasionali”

Secondo la Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo) riferita al 2013, il 42% delle under 25 (pari al 5% in più rispetto al 2010) non utilizza nessun metodo contraccettivo durante il primo rapporto sessuale

Quello che hai amato, undici donne raccontano il loro percorso di emancipazione. Oltre i soliti stereotipi

“Ho scelto solo autrici donne perché in generale il nostro talento è sommerso. Eppure ce ne sono centinaia di competenti”: Bellocchio, milanese, 38 anni, nel blog abbiamoleprove.com, che ha aperto nel 2013 e oggi ospita oltre 200 storie femminili, ne ha avuto la certezza. “Le donne - continua - devono imparare a darsi una chance"

Reinventarsi una vita in Arabia Saudita, la coraggiosa storia di Fiorella Vanini: “Non ho paura. Ryad è meglio di Milano”

Insegna storia e teoria dell’architettura nelle sezioni femminili della Prince Sultan University, una tra le università private più prestigiosa del regno. Ci aveva provato anche in Italia, al Politecnico di Milano, per 1800 euro l’anno. Al mese viene così poco che è inutile fare il conto. La sua carriera, si capisce, era rimasta un hobby forzato. “Dovevo andarmene. O la va o la spacca, mi ero detta. Sono arrivata a gennaio e dopo sei mesi mi avevano già rinnovato il contratto. Adesso sono in attesa del permesso permanente”

Toglimi le mani di dosso, “fai sesso con me e avrai una carriera da giornalista”: in un libro le umiliazioni di Olga

Il “Porco” è untuoso e avanti con l’età, ha gli “occhi acquosi” e il “mento a tre strati”. Le chiede di andare a letto con lui in cambio di un futuro professionale e, quando lei dice no, tutto si risolve in un nulla. Toglimi le mani di dosso è un libro sofferto: "Vorrei che portasse chi gestisce il potere commettendo abusi, oppure tollerandoli, a pensare che forse, prossimamente, non la passerà liscia"

Rete donne Berlino, la solidarietà femminile delle italiane emigrate in Germania: punto di riferimento a trecentosessanta gradi

C’è una sede, a Berlino, e quattro filiali, ad Amburgo, Francoforte, Stoccarda e Monaco. La rete è nata nel 2013 in pieno boom migratorio. Di solito il primo contatto avviene tramite la pagina Facebook. “Riceviamo due/tre nuove richieste al giorno - dice Lisa Mazzi, 65 anni, la presidente, che ha lasciato la patria negli anni Settanta -. Ci chiedono come sbrigare alcune pratiche burocratiche, come cercare casa e lavoro

Yahoo, Marissa Mayer di nuovo incinta: “Mancherò dal lavoro solo quindici giorni”. La sua scelta fa discutere e le azioni scendono del 2%

Dopo l’annuncio dato dal suo blog su Tumblr, le azioni di Yahoo in borsa hanno perso valore. Mayer, 40 anni, CEO della multinazionale con quartier generale a Sunnyvale in California dal luglio 2012, aspetta due gemelli e prenderà un congedo di maternità di “sole” due settimane

Manuela, la figlia di Pablo Escobar: quando papà bruciò milioni in banconote per proteggerla dal freddo

Una vita, quella della figlia di Pablo Escobar, che il giornalista colombiano José Alejandro Castaño ha cercato di ricostuire nel suo libro appena pubblicato “Cierra los ojos princesa” (Chiudi gli occhi principessa). Ecco così che è possibile conoscere dettagli sui primi nove anni della bambina del boss del cartello di Medellìn, su cui circolano le storie più incredibili. Se lei voleva una giraffa o le piaceva un personaggio della televisione, il padre glieli faceva portare a casa
×
Bimba morta in auto, la Ambrosi ha ragione. Ma essere madri era più facile negli anni 70
Femminicidio Manduca, cosa sbaglia Bruno Tinti quando parla di prove e maschicidio

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×