/ / di

Salvatore Borsellino Salvatore Borsellino

Salvatore Borsellino

Attivista, fondatore del comitato 19 luglio '92

Sono il fratello minore di Paolo Borsellino, il magistrato ucciso dalla mafia insieme agli uomini della scorta il 19 luglio 1992 a Palermo, in via D’Amelio. Da allora, sono in prima linea per sensibilizzare la gente al contrasto della criminalità organizzata, del malgoverno e delle collusioni tra politica e mafia. Nel 2008 ho fondato il sito www.19luglio1992.com e l’anno seguente, in occasione del 17° anniversario della strage di via D’Amelio, ho organizzato la prima “Marcia delle Agende Rosse” in collaborazione con il comitato cittadino antimafia “19 Luglio 2009”. Da questa iniziativa è nato il “movimento delle Agende Rosse”, che fa riferimento al taccuino su cui mio fratello scriveva appunti personali, supposizioni e dichiarazioni di collaboratori di giustizia. L’agenda rossa, dalla quale Paolo non si separava mai specie dopo la morte di Giovanni Falcone, è misteriosamente sparita dalla borsa che aveva con sé il giorno dell’attentato. Il processo a carico del carabiniere che si sarebbe appropriato degli effetti personali di mio fratello non è mai arrivato alla fase dibattimentale. Eppure l’agenda rossa quel 19 luglio 1992 c’era, eccome se c’era.

Blog di Salvatore Borsellino

Politica - 3 settembre 2010

In piazza per difendere la Costituzione

Il Movimento Agende Rosse, rispondendo ai contemporanei appelli lanciati dal Popolo Viola e dalla rivista MicroMega che intepretano una esigenza sentita come improcrastinabile da tutta la Società Civile, invita tutti i cittadini ad una mobilitazione generale in difesa della Costituzione. Il principio di uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla Legge è stato messo […]
Cronaca - 16 luglio 2010

19 luglio ’10: rispondiamo alla chiamata di Paolo

E’ passato un anno da quando ci siamo ritrovati tutti a Palermo, in via D’Amelio, per impedire che quel luogo, reso sacro dal sacrificio di Paolo e dei suoi ragazzi, venisse ancora una volta profanato. Profanato dagli avvoltoi che, tornando sulla scena del delitto, arrivano come ogni anno ad assicurarsi che Paolo sia veramente morto. Ad assicurarsi […]
Politica - 3 luglio 2010

Fassino e Federica ‘la piccola’

Quella ragazza che ha fatto fuggire Fassino a piazza Navona, la conosco da quando ho ricominciato ad andare in tutti i posti dove dei giovani mi chiamavano a gridare la mia voglia di Giustizia e di Verità, ad incitare quei giovani alla Resistenza, la conosco forse da Piazza Farnese, forse ancora da priima, mi sembra di conoscerla […]
Giustizia & Impunità - 30 giugno 2010

Il gradino che non hanno costruito

Nel suo appello finale ai Giudici della Corte d’Appello di Palermo, nell’aula bunker di Pagliarelli, il sostiruto Procuratore Generale Nino Gatto aveva concluso la sua arringa con questa appassionata esortazione: “Voi potete contribuire alla costruzione di un gradino salito il quale forse, e ripeto forse, si potranno percorrere altri scalini che potranno fare accertare le […]
Boeri, fuori le idee e i programmi!
Non siamo liberi o temiamo di non esserlo

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×