/ / di

Riccardo Orioles Riccardo Orioles

Riccardo Orioles

Giornalista

Riccardo Orioles (Milazzo, 22 dicembre 1949) è un giornalista italiano, punto di riferimento nel panorama delle firme giornalistiche in Sicilia, impegnato a contrastare la mafia e la corruzione. Alcune delle sue inchieste più notevoli riguardano i rapporti tra mafia e massoneria.

Siti internet: www.isiciliani.itwww.ucuntu.org

Blog di Riccardo Orioles

Media & Regime - 12 novembre 2011

Zitta zitta, la società civile segna punti a Catania

Mi sarebbe piaciuto scrivere un bell’arti­colo di politica, sul governo di pri­ma e su quello che verrà. Ma non posso farlo per­ché non sono più autorizzato. Sono infatti un cittadino, o meglio un consumat­ore, ita­liano ed è stato appena deciso che di faccende del genere non debbono occuparsi più i cittadini (troppo ignoranti ed emotivi per occuparsene) […]
Media & Regime - 6 novembre 2011

Il Kindle e i Siciliani

Il 15 Amazon presenta una versione economica del suo Kindle, che costerà (in America) solo 79 dollari. Non so quanto tempo ci vorrà per il mercato italiano (su cui in questi giorni Amazon si sta attrezzando con magazzini e distributori): tre mesi, sei mesi, l’anno nuovo? Il mercato italiano (ma anche tedesco e francese: cioè […]
Giustizia & Impunità - 4 novembre 2011

Catania vale la pena,
si può fare

La statua della Giustizia a Catania fronteggia quella dei poveri pescatori, i Malavoglia, che sono un po’ il cuore nascosto della città. Loro a guadagnarsi il pane su una barchetta, cercando di sopravvivere a mare e mafiosi – i quali da molto tempo non hanno più la coppola, ma il cappello elegante dell’uomo d’affari o […]
Media & Regime - 25 ottobre 2011

Un giornalismo fatto di verità

“Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza e la criminalità, accelera le opere pubbliche indispensabili, pretende il funzionamento dei servizi sociali, tiene continuamente allerta le forze dell’ordine, sollecita la costante attenzione della giustizia, impone ai politici il buon governo…”. Questa è la nostra idea di giornalismo, non quella degli effetti facili […]
Media & Regime - 14 ottobre 2011

Siamo tutti Siciliani

A Barletta le operaie muoiono per 4 euro l’ora. A Torino, per decisione di un tale, se ne va la Fiat. A Roma si discute di molte cose, ma non – soprattutto – di questa. E’ la classica uscita all’italiana. Dopo i Borboni, Crispi. Dopo Mussolini, Badoglio. E dopo Berlusconi, Montezemolo, Letta, un qualunque banchiere […]
Media & Regime - 13 ottobre 2011

Telejato e Santoro…

Una bella notizia dal nuovo sito di Santoro, Serviziopubblico.it: in tre giorni hano raccolto circa 400mila euro di donazioni! Un attestato di stima, affetto e anche voglia di non avere bavagli, di informazione libera. Ma l’informazione libera (e strangolata) c’è anche altrove: per esempio nel cuore della mafia, a Partinico. La fa Pino Maniaci, con […]
Società - 7 ottobre 2011

Jobs, Gates, il computer e il Sessantotto

Computer e Sessantotto sono fratelli. E anche il post-capitalismo, qualunque cosa sia e comunque lo si chiami. Ne parlavamo una dozzina di anni fa, nel Pleistocene della Rete… Il computer è una bestia grossa e libidinosa, un po’ come un transatlantico o una locomotiva. Ha un centinaio di lucine accendi-e-spegni in successione, un ronzìo da […]
Media & Regime - 2 ottobre 2011

Forza terroni, forza polentoni!

Ovada (Alessandria). In occasione della sesta edizione del Premio Testimone di Pace, i giovani giornalisti de “Il Clandestino” incontreranno gli studenti del “Leonardo Da Vinci” e dell'”Arti e Mestieri” che l’anno scorso hanno partecipato ai seminari organizzati da Libera e dal Comune di Ovada, insieme con quelli del Liceo Pascal impegnati nel progetto del giornale […]
Media & Regime - 29 settembre 2011

L’informazione ai tempi d Internet (già 11 anni fa)

Si parla nuovamente di un “Giuramento di Ippocrate” per i giornalisti (Articolo 21 , manifestazione del 29 ottobre). L’idea – che non è semplicente deontologica ma ha un forte contenuto proprio strutturale; e dunque non dev’essere ritualizzata – è nata in rete, fuori dal giornalismo “ufficiale”, molti anni fa. Sulla mia Catena di San Libero […]
Media & Regime - 24 settembre 2011

Telejato, i Siciliani e un appello al Presidente

Che cosa dobbiamo aspettare ancora? L’attacco a Telejato (il doppio attacco, quello della mafia mafiosa e quello del governo) non è certo il primo, né tocca solo Telejato. E’ trent’anni – per quanto mi riguarda – che facciamo giornali. Ed è trent’anni che ce li strozzano, in un modo o nell’altro, e ci lasciano in […]
Dimissioni di Berlusconi
Sul web è partito il tam tam
Le dimissioni di Berlusconi sui giornali internazionali

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×