/ / di

Ranieri Salvadorini Ranieri Salvadorini

Ranieri Salvadorini

Giornalista scientifico

Mi sono laureato in Scienze Politiche all’Università di Pisa con una tesi su Theodor W. Adorno e vivo a Roma da 8 anni, dove sono venuto per il master in Comunicazione della scienza e della tecnologia, dell’Università di Tor Vergata. Scrivo per il Fatto Quotidiano, La Repubblica e Lettera43, su cui ho un blog. Per il mensile di divulgazione scientifica Mente&Cervello (menzione speciale per il reportage “Il terremoto nell’anima” al Premio Sodalitas), scrivo di scienze psicologiche nel loro concreto interagire nella società – pubblico anche per Le Scienze, L’Unità e Pagina99. Per l’editore Carocci ho collaborato con il capitolo “Giornalismo e indifferenza” al volume collettaneo di scienze psicosociali “La società degli indifferenti. Relazioni fragili e nuova cittadinanza”, a cura di Adriano Zamperini e Marialuisa Menegatto, dell’Università di Padova. Per Quaderni Materialisti dell’Università Milano-Bicocca ho scritto un saggio sui rapporti tra teoria dell’evoluzione e produzione ideologica degli scienziati. Sempre all’Università di Milano-Bicocca, in collaborazione con il master in Comunicazione della scienza che lì si svolge, ho organizzato il convegno “Il racconto oltre la sentenza”, cui sono seguiti diversi corsi e seminari formativi sul cosiddetto processo “Grandi Rischi”.

Blog di Ranieri Salvadorini

Media & Regime - 29 novembre 2016

Corsi de il Fatto Quotidiano: il giornalismo scientifico deve essere critico, non megafono della scienza

Il giornalismo scientifico, soprattutto di marca italiana, sembra sposare un atteggiamento “militante-scientista” e cioè fa propria la missione di dar voce alla “Scienza”, invece di sintonizzarsi sull’interesse pubblico. Spesso i giornalisti invece di fornire ai lettori gli strumenti per un giudizio critico, e di contribuire a porre in un contesto le notizie che provengono dal […]
“Vita, morte e miracoli di una notizia falsa”, Boldrini: “Smontare le bufale è un atto di resistenza civile”
Referendum, necrologi e cani da guardia del potere

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×