/ / di

Nanni Delbecchi Nanni Delbecchi

Nanni Delbecchi

Giornalista

Redattore del Fatto, ha iniziato al Giornale di Montanelli, poi alla Voce, poi dove è capitato. Si fida del caso.

Blog di Nanni Delbecchi

Cultura - 13 maggio 2014

Salone del Libro 2014, chiusura con polemica (sul lato B)

Cosa resterà del Salone del libro che si è chiuso ieri? Dati confortanti, oltre 10 mila biglietti venduti in più rispetto all’anno precedente e un incremento delle vendite con picco per l’editoria indipendente. Se si considera che veniamo da una perdita di 2,3 milioni di copie rispetto al 2013, è la conferma che l’inversione può venire […]
Politica - 20 aprile 2014

Manovra, Robin Renzi lo sa: chi trova un nemico trova un tesoro

Bisogna piantarla di ripetere che Matteo Renzi è come Robin Hood, come fanno certi giornali amici (quasi tutti). Ma vatti a fidare degli amici. Altro che Robin Hood, Renzi è molto di più. Il giustiziere della foresta di Sherwood se la cavò combattendo lo sceriffo di Nottingham: un nemico in tutto, e morta lì. Robin […]
Politica - 14 febbraio 2014

Enrico Letta sindaco (zen) di Firenze?

In queste ore convulse pare quasi certa la nomina di Enrico Letta a sindaco di Firenze. E’ vero che Matteo Renziha puntato i piedi fino all’ultimo: non voleva dimettersi dalla carica di primo cittadino e anzi pare accarezzasse fino all’ultimo di candidarsi anche alla presidenza del suo consiglio di zona. “Letta vuole farmi le scarpe”, […]
Il Fatto del Lunedì - 10 febbraio 2014

Una discarica per la web-spazzatura

Dopo dieci anni di Facebook, social network, magnifiche e progressive sorti degli algoritmi, non sarebbe male scendere terra terra e cominciare a interrogarsi su un dualismo mediatico che fa acqua (sporca) da tutte le parti. Il mantra dice che la rete è buona, moderna, democratica; mentre la Tv è brutta, sporca, cattiva. E soprattutto vecchia. […]
Cinema - 13 gennaio 2014

‘La grande bellezza’, il film-souvenir che piace tanto agli americani

C’era da aspettarsela la grande rivincita de La grande bellezza, così come due effetti collaterali ad essa direttamente connessi. Primo, l’aver dissotterrato e tirato a lucido l’immortale provincialismo tricolore. Visto? Se lo dicono gli americani, allora sì che Sorrentino ha fatto un capolavoro. Ammazza, gli americani. Loro sì che se ne intendono. Altro che quegli invidiosi degli spettatori nostrani.  E se invece […]
Politica - 1 gennaio 2014

Grillo, Kundera e il buonumore

Quante volte vi è capitato di dire una cosa per scherzo, come battuta o come paradosso, e di essere presi sul serio, ottenendo in risposta stupore, o addirittura serissime critiche? A me sempre più spesso, negli ultimi tempi; all’improvviso me ne sono reso conto leggendo La festa dell’insignificanza di Milan Kundera. Non certo uno dei […]
Media & Regime - 5 luglio 2013

Telese a Matrix: torna a casa, Luca!

Se si esclude Piersilvio Berlusconi, che gli ha dato il benvenuto in Mediaest definendolo un ottimo professionista, quasi nessuno ha commentato l’arrivo di Luca Telese alla conduzione di Matrix, erede del ruolo che fu di Mentana e di Alessio Vinci. Silenzio di tomba (laddove la tomba assomiglia parecchio al giornalismo e alla comunicazione dei media […]
Cinema - 30 maggio 2013

La Grande Bellezza come La Dolce Vita? Ma per favore

Magari La Grande Bellezza si accontentasse di essere un brutto film. È piuttosto “un’esperienza emotiva inedita”, come ha scritto Walter Veltroni sul Messaggero di ieri. Parte come film inspiegabile finché, mentre cerchi invano una spiegazione, non ti accorgi che è pure inguardabile, una specie di paradosso visivo considerata la bravura di Sorrentino con la macchina […]
- 7 maggio 2013

Carosello, povero vecchio. Lasciatelo riposare in pace

“E che, ci ho scritto Jo Condor?” Mai battuta fu più appropriata, di fronte al l’annuncio del ritorno nella prima serata di Raiuno di Carosello, andato ufficialmente in pensione 35 anni fa. Da ieri Raiuno sostiene di averlo resuscitato; ma questo Carosello Reloaded, andato in onda subito prima di Montalbano, somiglia parecchio alle magliette taroccate […]
Musica - 3 maggio 2013

Quelli della notte. Massimo Catalano è morto, le sue massime restano

Serafico, sorridente, imperturbabile; un uomo di mondo dall’aria vagamente fané, o forse, a pensarci meglio, già implicitamente autoironico nell’immagine televisiva. Barba, riporto e foulard. Questo è Massimo Catalano, morto ieri nella sua casa di Amelia, in Umbria, all’età di 77 anni. Sarebbe meglio buscarsi l’influenza e guarire con un’aspirina che dover lottare invano per un […]
Natalie Merchant, il nuovo disco presentato a Londra
Poesia – Vogl’essere ospite fisso delle tue labbra

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×