/ / di

Marco Ianes Marco Ianes

Marco Ianes

Insegnante, progettista di impianti tecnologici, ambientalista vero

Sono un docente di elettrotecnica e impianti elettrici, progettista di impianti industriali e consulente tecnico ambientale e per l’energia. Mi occupo di ambiente e sviluppo sostenibile, cercando di identificare e progettare percorsi innovativi per risparmiare energia e per migliorare l’ambiente in cui viviamo, troppo spesso abbandonato o, peggio, maltrattato. Ho la speranza che, diffondendo una giusta cultura relativa ad uno sviluppo sostenibile, il mondo possa ancora cambiare. Utopia? Forse, ma non voglio credere che non sia possibile!

Blog di Marco Ianes

Ambiente & Veleni - 13 agosto 2015

Sblocca Italia: sviluppo sostenibile, ma per chi?

Nel decreto “Sblocca Italia”, che personalmente ritengo più opportuno chiamare “Inganna Italia”, ci sono diversi elementi che danno le linee guida per uno sviluppo definito sostenibile dal nostro Paese. Proprio su questo concetto vorrei soffermarmi, per capire per chi debba essere sostenibile ciò che viene proposto. Proprio in questi giorni, con un decreto presidenziale, il […]
Società - 4 agosto 2015

Calabria, simbolo di un’Italia piena di contraddizioni

Tempo di vacanze, così si decide di partire per la Calabria, costa ionica, dove il mare è splendido. Partenza notturna, alle 2, per evitare il traffico e così transitiamo da Bologna alle 5 del mattino, velocemente e senza problemi. Decidiamo di prendere la via per Napoli, quindi indirizzandoci verso la Salerno- Reggio Calabria che da qualche […]
Lavoro & Precari - 28 luglio 2015

Come si può parlare di progresso quando si muore ancora di lavoro

Quando, giovane tecnico appena diplomato, negli anni ’80 mi accingevo ad avviare la mia carriera lavorativa in fabbrica, mi dissero che la tecnologia che stavo portando avanti con la mia specializzazione avrebbe garantito un progresso nel mondo del lavoro davvero molto rilevante. Ci sarebbe stata una produzione di altissimo livello, si sarebbero elevati standard di […]
Ambiente & Veleni - 17 luglio 2015

Life Ursus: reintroduzione dell’orso nel Brenta. Ma l’uomo chi lo gestisce?

Il progetto Life Ursus nasce nel 1996, con lo scopo di salvare dall’estinzione l’orso bruno del Brenta. Dopo uno studio di fattibilità e un’indagine telefonica, condotta come sondaggio d’opinione che ha visto coinvolti circa 1500 abitanti della zona d’immissione con esito favorevole (70% favorevoli), il progetto ha avuto l’avvio con l’immissione nel territorio trentino di […]
Ambiente & Veleni - 30 giugno 2015

Trentino, c’era una volta l’autostrada Pi.ru.bi. Si chiamerà ‘Valdastico’ e sarà realizzata a tutti i costi

Negli anni ’70 i politici Piccoli, Rumor e Bisaglia, dettero luogo ad un progetto di un’autostrada tra Vicenza e Piovene Rocchetta, all’imbocco della Valdastico; autostrada nota come A31, definita da molti l’autostrada più inutile d’Italia; il progetto prevedeva anche l’estensione fino a Trento, passando per montagne e gallerie, per sbucare nella zona di Besenello, piccolo […]
Ambiente & Veleni - 25 giugno 2015

Stelvio, come ti smembro un parco nazionale

Il Parco dello Stelvio si estende tra le province di Sondrio, Brescia, Trento e Bolzano e rappresenta un condensato preziosissimo di biodiversità, grazie ad uno straordinario territorio ricco di ghiacciai, florido di migliaia di fiori e piante e con la presenza molto rilevante di marmotte, caprioli, cervi, camosci, stambecchi, gipeti e aquile reali, oltre ad […]
Ambiente & Veleni - 18 giugno 2015

Centrali a biomasse: un altro percorso che di sostenibile non ha nulla?

C’è una corsa allo sfruttamento delle centrali a biomassa, che sta imperversando un po’ in tutta Italia; questo incremento è forte del fatto che tali impianti, adatti a produrre energia termica per il riscaldamento ed energia elettrica da immettere nella rete pubblica, gode di particolari incentivi Ma è necessario chiarire bene il concetto di biomassa; […]
Sbocca Italia e inceneritori, dove sta la coerenza con le politiche europee?
Earth Overshoot Day 2015, esaurite tutte risorse del Pianeta. “Da oggi stiamo depredando la Terra”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×