/ / di

Mattia Eccheli

Articoli Premium di Mattia Eccheli

Mondo - 24 luglio 2016

Armela e gli altri, bersagli perché giovani e sorridenti

Un killer di 18 anni per una strage di coetanei; nove vittime (27 feriti di cui 10 gravi), di cui otto fra i 13 e i 21 anni (due ragazzine e sei giovani). Solo l’ultima, una donna, aveva 45 anni. Per la polizia, non è stato un caso. “Ha 14 anni ed è alta un […]
Primo Piano - 23 luglio 2016

Il commando “tedesco” fa impazzire Monaco

Nove morti confermati dalla polizia (11 nella peggiore delle ipotesi, secondo non meglio precisate fonti sanitarie) e decine di feriti: Monaco e la Baviera sono sotto attacco. Doppio shock per il Land più sicuro della Germania che lunedì aveva dovuto fare i conti con l’assalto a colpi d’ascia su un treno locale di un giovane […]
Economia - 24 maggio 2016

Dieselgate comune mezzo gaudio: Berlino inguaia Fca

Fiat Chrysler Automobiles paga in Borsa il silenzio opposto in Germania al sospetto di aver installato un “software illegale” su alcune delle proprie auto: giovedì non si era presentata a Berlino per spiegare le proprie ragioni agli esperti della Commissione del Kraftfhart Bundesmat (Kba). A Piazza Affari, in una giornata comunque pesante (-2,74%), il titolo […]
Economia - 8 maggio 2016

Panama Papers, la gola profonda vuole collaborare

John Doe si è rifatto vivo e ha spiegato le ragioni della sua crociata contro l’evasione planetaria. Dietro il nome fittizio si nasconde il Robin Hood del Terzo millennio che ha sfilato a ricchi e potenti la possibilità di sottrarre i loro affari a una equa tassazione attraverso la messa a disposizione di oltre 11 […]
Mondo - 29 aprile 2016

Lui è tornato. Anche nelle scuole tedesche

A volte ritornano. Anche a scuola. Sono i “fantasmi” di Hitler, sul quale la Germania aveva provato a ironizzare con il film “Er ist wieder da” (“Lui è tornato”), visto da 2,4 milioni di spettatori con l’attore Oliver Masucci (padre italiano) nei panni del dittatore. Sono spettri come quelli dei 5 neonazisti alla sbarra a […]
Il Fatto Economico - 27 aprile 2016

Fca nel mirino del governo tedesco: nuovo dieselgate?

Il Kraftfahrt Bundesamt (l’Autorità federale per i trasporti) mette il naso negli scarichi delle auto Fiat. Perché qualcosa “puzza”. Alexander Dobrindt, il ministro dei Trasporti della Germania, ha ufficializzato l’apertura di una indagine su Fiat per il “possibile spegnimento a tempo del sistema di trattamento dei gas di scarico”. Una nuova variante del dieselgate aperto […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×