/ / di

Matteo Cavezzali Matteo Cavezzali

Matteo Cavezzali

Giornalista

Nato a Ravenna nel 1983 lavora come giornalista per diverse testate cartacee e web. Esperto di comunicazione multimediale e di teatro è regista e drammaturgo della compagnia TeatrOnnivoro 

Blog di Matteo Cavezzali

Cronaca - 27 marzo 2014

Josefa Idem e le colpe dei padri

È stata una coincidenza. La serata era già organizzata da tempo, nessuno poteva sapere che qualche giorno prima sarebbe esplosa quella nuova bomba mediatica. Il suo volto era su tutti i giornali quella mattina. “Frode aggravata ai danni del comune”. Solo un’accusa per il momento, ma il titolo che tutti avevano in testa era quello. […]
Emilia Romagna - 6 marzo 2014

Troll: un’intervista a uno squadrista del web

Squadristi del web, bulli 2.0, internauti teppisti. Un nome decente per questo fenomeno ancora non è stato trovato, ma le risse e gli insulti su internet sono diventati un fenomeno che non si può più ignorare e con cui, soprattutto i quotidiani online, devono fare ancora i conti. Ho intercettato un “teppista” intento a lanciare […]
Emilia Romagna - 14 febbraio 2014

Poesia di San Valentino

Auguri per questo giorno speciale. Un pensiero che eleva lo sguardo oltre le persone che ho di fronte per arrivare a te.  Solo per un giorno l’amore vince sui troppi rifiuti che hai dovuto subire. Un leggiadro sentimento si diffonde e ti avvolge senza che tu ne comprenda il motivo. Per tutto questo amore e […]
Cervelli in fuga - 21 gennaio 2014

Italiani all’estero, ecco come passano realmente il loro tempo

Tutto era iniziato con la fuga dei cervelli. Vi ricordate? Giovani talentuosi che andavano all’estero per dare pieno appagamento al proprio talento. Poi hanno iniziato ad andarsene pure quegli altri. Quelli normali, diciamo. Che non si sa mai, all’estero, magari ‘sti inglesi o ‘sti fiamminghi sono zucconi e ci facciamo comunque una bella figura. E […]
Emilia Romagna - 16 dicembre 2013

Il mio Giuseppe Verdi

«Perché Verdi è così amato in tutto il mondo e riesce a commuovere anche persone appartenenti a culture lontane come i giapponesi? Perché parla dell’uomo e dell’umanità, e queste sono questioni universali». Non ha dubbi Leonetta Bentivoglio, critica di Repubblica, saggista e tra i giornalisti che ha dedicato le pagine più sentite agli allestimenti scenici […]
Emilia Romagna - 8 novembre 2013

I migliori giornalisti della mia generazione non lavorano più…nei giornali

Ho visto i giornalisti migliori della mia generazione mandare a quel paese i giornali. È una cosa che so da qualche anno, forse, ma non ci avevo mai pensato davvero, fino a ieri. Quando ho ordinato un moscow mule con la cannuccia verde in un pub dove non vado mai e ho riconosciuto un volto […]
Emilia Romagna - 22 ottobre 2013

Ravenna 2019, la ricchezza della rinata vitalità culturale

«Ma Ravenna non era già stata capitale della cultura due o tre anni fa? Mi ricordo che c’erano in piazza degli stendardi». Chiede l’amico modenese in trasferta nella città bizantina. È infatti iniziata da molto tempo la rincorsa di Ravenna a città candidata a capitale europea della cultura, precisamente nel remoto 2007. È anche nato […]
Emilia Romagna - 9 agosto 2013

Il mondo in un parchetto (e in uno spettacolo)

Ci sono più di quindici nazionalità nel piccolo parchetto di Ravenna, la Rocca Brancaleone. Da piccolo amavo giocare alla Rocca Brancaleone, andavo in altalena e guardavo i pesci rossi nuotare sul fondo della fontana. Una volta ci cascai anche dentro per guardarli da vicino. Oggi la fontana è ancora lì, ma ha un piccolo recinto […]
Emilia Romagna - 12 giugno 2013

Ballando col vampiro

Come l’assassino, secondo Agatha Christie, non può resistere alla tentazione di tornare sul luogo del delitto, Matthew Bourne non poteva lasciare incompiuta la sua trilogia chaikovsckiana ed è tornato al balletto più classico dei classici, La bella addormentata, per darne una sua personalissima rilettura. Entra nel vivo il Ravenna Festival con questo “spettacolone” che può […]
Emilia Romagna - 1 maggio 2013

Twitter fa diventare ciechi

Mentre il tizio alla conferenza parla da dietro il microfono, nessuno lo guarda. Perché? Quello è uno preparato, uno stimato, uno strapagato. Parla di nuovi media. Ma nessuno lo guarda in faccia. Sono tutti ricurvi su cellulari smart e tabletti. E digitano. Prestidigitano. Digitano come se non ci fosse un domani. Tutto quello che ascoltano, […]
‘Ndrangheta, arresti Lombardia-Calabria. “Cordoglio comune per morte boss”
Obama a Roma, il presidente incontra Papa Francesco. Poi Napolitano e Renzi

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×