/ / di

Leonardo Coen Leonardo Coen

Leonardo Coen

Giornalista e scrittore

Leonardo Coen, milanese e milanista (non berlusconiano), è tra i fondatori di Repubblica, dopo avere avuto esperienze significative all’Avvenire e al Giorno e avere partecipato alla fondazione del Quotidiano dei Lavoratori. A Repubblica ha alternato l’attività di giornalista politico, cronista, inviato di guerra, giornalista sportivo (ha raccontato quindici Olimpiadi, diciassette Giri d’Italia, alcuni Tour de France, etc.).

Dopo esperienze a Gerusalemme, New York e Londra, è stato corrispondente a Mosca. Ha pubblicato “La morte del maestro: i misteri di casa Guttuso” (1987) e “Il caso Marcinkus” (1991) scritti con Leo Sisti; “Piedi Puliti” (1998) insieme a Peter Gomez e Leo Sisti; “Rossoneri comunque” (2003) e “Putingrad”(2008).

Per Dalai editore ha pubblicato “L’ultima fuga” con Renato Vallanzasca e “Sodoma” (2011) scritto con Paolo Colonnello. Su repubblica.it tiene il blog Blog Trotter, uno dei primissimi generati da un quotidiano italiano.

Articoli Premium di Leonardo Coen

Mondo - 18 giugno 2017

Macron En Marche!: chi teme il nuovo Napoleone

Macron nuovo Imperatore di Francia? Se ci fate caso, una certa somiglianza fisica con Napoleone ce l’ha, penso al giovane generale Bonaparte repubblicano, ufficiale d’artiglieria, giovane e già nello sguardo l’ambizioso obiettivo di impadronirsi del destino di una patria confusa e decimata dalla frenesia rivoluzionaria. Qualcuno ha ironizzato sul Macron pigliatutto. Altri hanno scomodato la […]
Mondo - 17 giugno 2017

Helmut: patria, ideali e salsicce. Il Cancelliere che squarciò il Muro

Helmuth Kohl, il Cancelliere cristiano-democratico della Riunificazione tedesca, è morto ieri mattina a Ludwigshafen sul Reno, nel sud-ovest della Germania, dove abitava. Aveva 87 anni: era malato da tempo, costretto a stare sulla sedia a rotelle dal 2008. Un ictus aveva compromesso la mobilità della parte bassa della faccia, non poteva quasi più parlare. Kohl […]
Mondo - 13 giugno 2017

Spostando la sinistra più in là: tra Macron, Hollande e altri guai

Rue de Solferino numero 10, sede del glorioso Partito socialista francese, non lontano dal Museo d’Orsay. Volti affranti. Sguardi smarriti. Porte chiuse. Poca voglia di parlare. Tanta voglia di piangere. Atmosfera luttuosa: il 9,51% delle Legislative è una sentenza di morte. Nel 2012 i deputati socialisti erano circa 300. Sarà grasso che cola se al […]
Mondo - 12 giugno 2017

La fine tanto rapida deI partiti tradizionali

Altro che En Marche! Chiamatelo Di Corsa! Il partito-movimento creato da Emmanuel Macron poco più di un anno fa ha disfatto il paesaggio politico francese al primo turno delle legislative francesi, grazie al sistema maggioritario che premia chi vince i ballottaggi nei vari collegi uninominali. Più che onda lunga post-presidenziali, è stato uno tsunami. I […]
Mondo - 8 giugno 2017

Teheran, attentati in stile Isis. E i deputati: “Usa a morte!”

Giusto un anno fa, il 20 giugno del 2016, in pieno Ramadan, l’intelligence iraniana annunciò di avere sventato “quello che rischiava di essere il peggiore attentato mai organizzato nel paese”. Un’ondata di attentati suicidi in diverse zone di Teheran e in altre importanti città. Ad organizzarli, i tafkiri, come i servizi iraniani chiamano i terroristi […]
Mondo - 7 giugno 2017

Moltiplicazione della paura. Il circolo vizioso media&realtà

Premessa. Dobbiamo accettare di vivere col terrorismo, e questa non è una resa, ma un banalissimo suggerimento pragmatico. Dobbiamo cioè accettare l’idea che gli spazi pubblici non saranno mai più sicuri al cento per cento da un possibile attacco: per questo bisogna cominciare a ragionare su come modulare i nostri comportamenti ed evitare di infilarsi […]
Società - 5 giugno 2017

La Milano della Speranza e della Resilienza che tanto piace

Un tempo, la guerra era appena finita, nacque la Milano dei Miracoli e della Ricostruzione: la Milano Capitale Morale, mentre Roma era Infetta, mentre dal Sud sciamavano milioni di sventurati costretti ad emigrare per sopravvivere. Molti si fermarono a Milano, che fu Accogliente, anche se non sempre col coeur in man. E però, grazie a […]
Mondo - 5 giugno 2017

2005-2017: la guerra jihadista dei 12 anni al nemico britannico

Al-Hayat, testata web che è portavoce del Califfato, 24 gennaio 2016. In un nuovo video di rivendicazione degli attentati del maledetto venerdì 13 novembre 2015 a Parigi, due dettagli allarmano l’intelligence inglese. Il primo è il nome in codice dell’operazione: “Kill them wherever you can”. Uccidili ovunque tu possa. Il secondo è nel finale del […]
Mondo - 30 maggio 2017

Versailles, Macron provoca Putin a colpi di fioretto

Il primo incontro tra il giovane presidente europeista Emmanuel Macron e lo scafato presidente russo Vladimir Putin (che aveva già avuto a che fare con Sarkozy e con Hollande) si è protratto un’ora più a lungo del previsto, segno che la discussione tra i due leader deve essere stata intensa, puntuta ed articolata, a volte […]
Sport - 29 maggio 2017

L’alleanza del Nord si prende il Giro d’Italia. Dumoulin diventa Rosa

Niente miracolo a Milano. Lo “Squalo” Vincenzo Nibali ha perso il Giro a piazza san Babila: alle 17 e 27, per gli amanti dei dettagli. Il “Condor” Nairo Quintana, tre minuti dopo, poco più avanti, dove corso Matteotti incrocia la via San Paolo e già sentiva l’urlo della folla di piazza del Duomo, e tutto […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×