/ / di

Kento Kento

Kento

Rapper e attivista

Sono nato e cresciuto a Reggio Calabria, vivo a Roma. Artisticamente mi sono formato negli anni ’90 con i Public Enemy, i Run DMC e la prima generazione di rap italiano. Faccio musica militante, il che mi ha portato a girare i palchi di quasi tutti i posti occupati, i presidii e i luoghi di lotta del nostro Paese. Il mio primo disco solista è del 2009, ed è ispirato alla memoria di Sacco e Vanzetti, mentre l’ultimo uscito, “Radici”(2014), è realizzato insieme a una super band di ispirazione blues, i Voodoo Brothers. Faccio inoltre parte dei Kalafro, un collettivo rap/reggae/folk calabrese. Il nostro album “Resistenza Sonora” è dedicato alla lotta alla ‘ndrangheta, ed è stato definito “il primo disco prodotto dalla mafia”, perché finanziato con proventi di beni confiscati ai boss.

Il mio ultimo album

Blog di Kento

Società - 28 gennaio 2015

Giornata della memoria: hip hop e antisemitismo? Mai insieme

Se è vero che i social network sono diventati lo specchio della società, la Giornata della Memoria è uno di quei momenti che offrono maggiori spunti di riflessione. E uno mi si è offerto prepotentemente ieri su Facebook, quando ho letto alcuni post di utenti che sostenevano come Hitler non avesse poi fatto male a […]
Società - 15 gennaio 2015

Terroristi rapper? Sarebbe ora di finirla

Era il 2004, prima ancora che nascesse YouTube, quando sui p2p e i primissimi siti di video sharing si fece largo la prima canzone rap “mainstream” con contenuti esplicitamente legati al fondamentalismo islamico: era la famigerata “Dirty Kuffar”, dei britannici Sheikh Terra and the Soul Salah Crew. Il video si può ancora trovare in rete, […]
Società - 1 gennaio 2015

Mafia e rap: caro Fedez, allora parliamone…

Caro Fedez, ho letto il tuo post sulle pagine del Fatto e mi è sembrata una provocazione incompleta, zoppa sul passo più importante. Ti ho ascoltato per la prima volta qualche anno fa, quando venivo a suonare al Centro Sociale Cantiere di Milano: alle serate c’era sempre questo Fedez a fare freestyle insieme agli altri […]
Media & Regime - 17 dicembre 2014

Crowdfunding: #tuttipossonosbagliare, la storia di Andrea (Nak)

Oggi vi racconto la storia di Andrea, altrimenti noto come Nak, un rapper italiano conosciuto ed apprezzato nella scena musicale underground, quella più autentica, delle jam session e delle rime fino all’alba fuori dai locali. Fare rap in questi ambienti non porta le stesse entrate economiche degli artisti mainstream e quindi – come molti di […]
Cultura - 15 dicembre 2014

Musica: 10 buoni propositi per il rap italiano nel 2015

Come post di fine anno, ho deciso di elencare 10 buoni propositi in ambito musicale, che mi auguro siano raccolti dai miei colleghi rapper e anche dagli appassionati. Buone feste a tutti. 1. Smettere di prenderci troppo sul serio Non tutto quello che facciamo, diciamo, scriviamo, indossiamo, pensiamo (e l’elenco potrebbe continuare) farà storia. Prima […]
Musica - 9 ottobre 2014

Quando rap e cultura popolare si mischiano

Immaginate di andare a cena a casa di sconosciuti. Sapete solamente che sono una famiglia di migranti, ma non avete idea della nazionalità, delle storie personali e – per quanto vi possa importare – nemmeno del menu. Un piccolo shock culturale è forse inevitabile, ma viene superato immediatamente non appena vi sedete a tavola e, […]
Musica - 26 settembre 2014

Festival dello Stretto: le cover band salveranno l’Italia

Premetto che non ho assolutamente niente contro le cover band, e cioè i gruppi che interpretano canzoni dei musicisti più famosi. Ho alcuni amici che si dedicano a quest’attività, e mi dicono che sia un modo buono per tenersi in esercizio ed ottimo per fare soldi: per molti locali la cover è l’investimento sicuro, e […]
Mondo - 24 settembre 2014

Palestina, diario di bordo /5: una vita normale è possibile?

Questo è il mio ultimo post dalla Palestina, e penso che sia il migliore ed il più importante. Per motivi che forse intuirete leggendo, viene pubblicato mentre sono già tornato in Italia. Un saluto a chi mi ha seguito sul fattoquotidiano.it in questa avventura, avrò presto nuove storie da raccontarvi.  § “Grazie per il tuo […]
Mondo - 22 settembre 2014

Palestina, diario di bordo /5: da Corleone ad Hebron

Palestina-Hebron-640 Corleone è uno dei posti più belli dove mi sia mai capitato di esibirmi, e vi consiglio decisamente di visitarla per il panorama, l’arte e la cultura che racchiude. I farabutti, che sicuramente ancora ci abitano, sono in assoluta minoranza – numerica e sociale – rispetto al gruppo di giovani intellettuali che ho conosciuto e […]
Mondo - 20 settembre 2014

Palestina, diario di bordo /4: la missione di Tarek

Tarek è un rapper militante di Ramallah, e non solo quello. Look curato, pizzetto scolpito e capelli lunghi, ad un primo sguardo non assomiglia agli mc con cui sono solito dividere i palchi dei centri sociali. Avevo già capito che era uno dei migliori della zona dal punto di vista tecnico: una volta che prendi […]
Stamina: l’ultima trasformazione di Vannoni
Giornata della memoria: Grillo, la rete e la Storia

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×