/ / di

Giorgio Meletti Giorgio Meletti

Giorgio Meletti

Giornalista

Sono nato a Cagliari. Mi sono laureato in storia all’Università di Pisa. Vivo a Roma, dove attualmente scrivo per «Il Fatto Quotidiano». Da venticinque anni giornalista specializzato in economia, ho lavorato per «La Nazione», «Paese Sera», «Il SecoloXIX», «Fortune», «Il Mondo» prima di fermarmi per dieci anni al «Corriere della Sera», dove mi sono occupato in prevalenza dell’industria pubblica e degli incroci tra economia e politica. Successivamente ho guidato la redazione economica del Tg La7. Ho insegnato «Economia e gestione delle imprese» come professore a contratto all’Università di Pisa. Ho curato con Luca De Biase Bidone.com, storia della bolla Internet all’italiana, pubblicato nel 2001 da Fazi. Con Gianni Dragoni ho firmato per Chiarelettere La paga dei padroni (2008).

Articoli Premium di Giorgio Meletti

Economia - 7 aprile 2017

Pop Vicenza, così Bankitalia e Consob non fermarono Zonin

Dov’era la Banca d’Italia mentre la Banca popolare di Vicenza veniva distrutta? Che cosa faceva la Consob mentre il presidente viticultore Gianni Zonin rovinava i 120 mila soci? Leggendo le 350 pagine dell’azione di responsabilità contro 32 ex amministratori e sindaci depositata al Tribunale di Venezia dall’attuale ad di Bpvi Fabrizio Viola si possono formulare […]
Economia - 6 aprile 2017

Popolare di Vicenza, a Zonin & C. chiesti danni per un miliardo e mezzo

Un miliardo e mezzo. Millecinquecento milioni di euro. È la cifra che la Banca Popolare di Vicenza chiede all’ex presidente Gianni Zonin e agli altri amministratori, all’ex direttore generale Samuele Sorato e ai suoi vice, nonché ai membri del collegio sindacale per i danni procurati alla banca dalla loro malagestio. Gli avvocati Carlo Pavesi, Stefano […]
Il Fatto Economico - 5 aprile 2017

Banda larga, come sprecare denaro pubblico e vivere felici

Dicono che all’economia italiana manca la crescita. Ma una crescita impetuosa e inarrestabile non manca mai: quella della vocazione dei boiardi di Stato a buttare via denaro pubblico per compiacere il potente che li ha nominati. Di tanti incroci tra affari e politica, quello tra la banda larga griffata Enel e Telecom Italia è uno […]
Italia - 4 aprile 2017

Bollette, 24 milioni di consumatori resteranno senza tutela. In balia dei venditori di elettricità

Il governo Gentiloni vuole imporre all’Italia la libera concorrenza a colpi di voti di fiducia. Ma il disegno di legge concorrenza che va in aula al Senato sta spaccando lo stesso Pd. Il relatore Salvatore Tomaselli vuole che il testo torni in Commissione. Gli scissionisti di Articolo 1-Mdp, guidati in questa vicenda da Pier Luigi Bersani, […]
Economia - 2 aprile 2017

L’ombra del crac di Vicenza minaccia la poltrona di Visco

Non è detto che la Banca Popolare di Vicenza alla fine sarà salvata. Non è detto che Ignazio Visco alla fine otterrà un nuovo mandato alla guida della Banca d’Italia. Le due cose sono legate. La prima cosa sarebbe causa della seconda. E i due sventurati che a novembre prossimo dovranno scegliere il nuovo governatore […]
Politica - 30 marzo 2017

Il dirigente è pagato da Acea ma lavora per l’assessore

Massimo Colomban, assessore alle società partecipate del Comune di Roma (oltre 40 aziende, 24 mila dipendenti e un buco di 800 milioni all’anno) ha avuto un’idea a prima vista geniale. Volendosi dotare di un braccio operativo di qualità per la riorganizzazione e il coordinamento della Campidoglio Holding, ma non disponendo di fondi sufficienti, l’ha fatto […]
Economia - 29 marzo 2017

A Vicenza nuovo buco da 2 miliardi, qualcuno informi Padoan e Visco

La Popolare di Vicenza continua a marcire nell’indifferenza del governo e della vigilanza bancaria. Ieri il cda presieduto da Gianni Mion ha approvato il bilancio 2016 con perdite per quasi 2 miliardi, che si aggiungono agli 1,4 miliardi persi nel 2015 e ai 758 milioni persi nel 2014. In tre anni sono stati bruciati oltre […]
Italia - 25 marzo 2017

Romeo, difesa con autogol: “Gare Consip col trucco”

Secondo Marco Gasparri – il dirigente della Consip accusato di essere stato corrotto da Alfredo Romeo – l’imprenditore napoletano arrestato lo scorso 1 marzo era ossessionato dall’idea di essere vittima di un complotto dei suoi concorrenti per truccare le gare a suo danno. Da qui la strategia di cosiddetta “legittima difesa criminale” che l’ha portato […]
Il Fatto Economico - 22 marzo 2017

Banche venete, giorni contati i due cda pensano alla fuga

Due mondi che non si parlano. Da una parte ci sono i manager e gli amministratori della Popolare di Vicenza e di Veneto Banca. Sono disperati. Ieri mattina Il Mattino di Padova titolava: “I manager appesi a un filo, tutti pronti ad andarsene”. Nessuno ha emesso un solo sospiro di smentita. Una settimana fa Francesco […]
Politica - 21 marzo 2017

Giacomelli, viceministro Prima Repubblica. La banda ultralarga se la porta a casa sua

Antonello Giacomelli è un predestinato, l’uomo giusto al momento giusto nel posto giusto. Mentre il giovane ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda gira l’Italia per portare il verbo del piano Industria 4.0 (noioso dover essere dell’innovazione), il suo viceministro con delega alle Comunicazioni, Giacomelli appunto, lo brucia sul tempo e si afferma come il profeta, […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×