/ / di

Fogliazza Fogliazza

Fogliazza

Disegnatore

Mi firmo “Fogliazza”. Sono disegnatore satirico, illustratore, fumettista, storyboarder, autore e interprete teatrale.
Sono sposato e papà di Jacopo e Nicolò.

I miei link:

parmagheddon

www.fogliazza.com

Blog di Fogliazza

Elezioni Europee 2014 - 21 maggio 2014

Seggi elettorali nelle scuole: lo studio è un diritto, non sotto elezioni

Mio figlio frequenta la prima elementare. Siamo a fine anno, è stanco, sempre meno voglia di fare i compiti e di andare a scuola. È normale. Conta i giorni che mancano alla fine, ci inventiamo qualcosa per rendere la volata meno faticosa. Ieri, durante l’assemblea tra genitori e insegnanti, ci hanno comunicato che la scuola […]
Emilia Romagna - 18 maggio 2014

Sesso protetto: se non se ne parla il problema non esiste

Quella mattina c’è assemblea di istituto: un giorno di festa, diverse attività, ognuno sceglie liberamente: il torneo di calcio nel campetto con l’erba alta fino al ginocchio non frena i maschi. La mensa diventa discoteca in un rumore che satura tutto, le casse pompano a soffocare le orecchie, il dj è curvo sul mixer con […]
Scuola - 2 aprile 2014

Scuola, se la cultura donasse un’ora di se stessa all’anno

L’idea è semplice, se vuoi banale e forse in altre città già esiste, ma dove vivo, Parma, ancora no. Quindi vorrei vederla nascere e crescere: chi sa emozionare con la musica, la lettura, la recitazione, il ballo, il canto, insomma le suggestioni… dia un’ora all’anno del suo talento alle scuole, ai ragazzi, ai bambini, come […]
Emilia Romagna - 22 febbraio 2014

Francesco Di Giacomo: Bella Ciao, un (bel) po’ della mia vita

Ho scoperto il Banco per puro caso: la mia ex voleva vedere Finardi al Regio di Parma, salvo poi scoprire che faceva da spalla per qualche pezzo a un gruppo, che non avevo mai visto prima. La mia ex era incazzata come un drago, io ero al settimo cielo: avevo conosciuto il Banco del Mutuo […]
Mondo - 2 febbraio 2014

Palestina: piccolo diario in parole di donna – V

Resistenza è una parola grossa, così carica di significato che non la puoi pronunciare senza essere etichettato. A meno che tu non sia un elettricista. Ma che importa, io vengo etichettato quando dico che son “papà militante” per cui “Ah, sei di sinistra?” vagli a spiegare che il senso è quello di uno che passa […]
Mondo - 28 gennaio 2014

Palestina: piccolo diario in parole di donna – IV

I miei figli conoscono“Bella Ciao”, gliela canto di tanto in tanto con un’aria leggermente meno grave di quella originale. Ma voglio che l’abbiano nelle orecchie. I miei figli sono piccoli, ma ho fiducia che non lo siano mai abbastanza per crescere con quello che ritengo giusto e un canto che ha un così profondo di […]
Mondo - 24 gennaio 2014

Palestina: piccolo diario in parole di donna – III

Una volta mi sarei detto che tutto ciò che accade oltre le mie “colonne d’Ercole” non mi riguarda, non esiste, è altro mondo e il mio è questo, quello che calpesto, che vivo ogni giorno. Una volta mi sarei irrigidito alla sola vista di chi è diverso da me, ma non per indifferenza: per la paura […]
Mondo - 21 gennaio 2014

Palestina: piccolo diario in parole di donna – II

Sono un pessimo viaggiatore, di quelli che da quando partono cominciano a contare i giorni che restano per tornare, a volte le ore. Sono fatto così. Guardo i miei figli nei loro letti, in sottofondo la lavatrice che gira, il riscaldamento ce l’ho, domani è un altro giorno garantito. Sfoglio quel poco che so della […]
Mondo - 16 gennaio 2014

Palestina: piccolo diario in parole di donna – I

Cecilia Elda Campani è giovane, ventisei anni, vive a Milano. “You’r Right! 2.0” è il progetto al quale partecipa: in collaborazione con Assopace Palestina Italia e Human Supporters Association Nablus, 10 ragazzi italiani e 10 di Nablus si incontrano per uno scambio culturale e artistico. Il progetto parte nell’estate 2012, a Roma, conferenze, documentari e uno spettacolo ad […]
Diritti - 29 dicembre 2013

Detenuti genitori: quel giorno di ordinaria famiglia. In carcere

Sono le 8,00, sto portando mio figlio a scuola. Lo saluto, un bacio, ci vediamo dopo. Squilla il cellulare. “Sono qui davanti, ci sono già i bambini che aspettano… con ‘sto freddo… a tra poco”. Siamo sotto lo zero, davanti al carcere di Parma i figli dei detenuti attendono di vivere la normalità di una famiglia. […]
Elezioni europee, la rabbia e la paura
Grillo a Porta a Porta, cosa ha detto davvero

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×