/ / di

Ferruccio Sansa Ferruccio Sansa

Ferruccio Sansa

Giornalista

Sono nato nel 1968. Ho sempre avuto difficoltà a parlare di me. O raccontavo un sacco di palle oppure me la cavavo con due parole. E poi se soltanto provo a descrivermi ai lettori, mi accorgo di avere le idee piuttosto confuse su me stesso. Se dovessi scrivere il mio curriculum, spenderei più tempo a raccontare quella volta che ho visto i delfini al largo della Corsica piuttosto che i giornali dove ho lavorato. Gli studi che ho fatto. Ogni giorno scriverei una biografia diversa. Dubito che a qualcuno interessi conoscere il mio passato al Messaggero, Repubblica, Il Secolo XIX e La Stampa, prima di approdare al Fatto. Se provassi a descrivere chi sono, tacerei i difetti o li pettinerei da pregi come fanno gli ospiti di Marzullo: tipo “sono troppo leale”. Forse l’unica cosa che ha un senso dire è… perché faccio questo lavoro. Non ho mai desiderato fare altro che il cronista, perché questo lavoro ti costringe a capire gli altri. Si alimenta di meraviglia e di curiosità. E’, in sostanza, una forma di passione per la vita. Oggi ho quarant’anni – anzi 41 – e sono arrivato al punto in cui devi decidere se rassegnarti perché intanto non cambierai niente o se provarci ancora. Per questo scrivo.

Articoli Premium di Ferruccio Sansa

Cronaca - 23 luglio 2017

Roncolevà, dove chi accoglie finisce vittima degli squadristi

“La tomba di mio padre è stata profanata. Qualcuno ha preso a mazzate la foto e divelto la lapide… nel 2017 a Roncolevà (frazione di Trevenzuolo, Verona) c’è chi profana tombe come ritorsione per le presunte opinioni politiche dei figli del defunto”, scrivono così su Facebook i fratelli Giacomo e Cesare Carreri. La tomba del […]
Politica - 21 luglio 2017

Addetti stampa pagati da noi per il partito? I pm indagano

Un fascicolo della Procura di Genova sul ruolo degli addetti stampa (assunti dalla Regione Liguria) durante la campagna elettorale del centrodestra. Finora non ci sono indagati, ma per il governatore Giovanni Toti comunque è il primo grattacapo dopo le vittorie elettorali. Tutto nasce da un esposto presentato dal M5S. Oggetto: il caporedattore dell’Agenzia Regione Liguria […]
Cronaca - 20 luglio 2017

Polizia, il “metodo”: salvati i condannati, punito chi denuncia

“Destituzione per il vice-questore Filippo Bertolami”. Addio divisa, addio polizia. È la spada di Damocle disciplinare che pende su uno degli “sbirri” più scomodi che da anni denuncia i mali della polizia. Proprio nei giorni in cui rientrano in servizio i poliziotti condannati per il G8: da Gilberto Caldarozzi, ex capo dello Sco, a Spartaco […]
Cronaca - 20 luglio 2017

Un altro sisma da ridere: “C’è da fare per Amatrice”

Il terremoto. Le mazzette sulla ricostruzione pubblica. Un imprenditore che ride. Era successo per la tragedia de L’Aquila. Accade anche per Amatrice. Ormai è una tradizione italiana. L’imprenditore divertito dal terremoto stavolta pare sia Vito Giuseppe Giustino da Altamura (Bari), presidente del cda della società cooperativa l’Internazionale. Ironia della sorte a pizzicarlo sono stati i magistrati aquilani […]
Cronaca - 19 luglio 2017

Delrio: “La mafia? Sapevo, ma ricordo poco”

“Certo. Sapevamo che a Brescello c’era una presenza della criminalità organizzata. Sapevamo di esponenti della famiglia Grande Aracri”. Il ministro Graziano Delrio ieri era nella sua Reggio Emilia. Testimone al maxi-processo Aemilia (l’altro troncone è a Bologna) contro la ’ndrangheta. In aula presenti assessori di Reggio e sindaci dei comuni vicini con fascia tricolore. D’accordo, […]
Italia - 19 luglio 2017

Il pm Zucca: “Così l’Italia è fuori dall’Europa”

Silenzio. Impossibile avere notizie sulle carriere dei poliziotti condannati per il G8: l’Italia non ha informato l’Europa sulle eventuali azioni disciplinari. Lo scrivono gli stessi giudici europei nella causa che il manifestante Arnaldo Cestaro aveva intentato contro lo Stato italiano: “Non risulta dalla documentazione che i responsabili degli atti di tortura subìti dal ricorrente e […]
Italia - 18 luglio 2017

I ricchi di Cortina vogliono l’aeroporto per scordarsi la crisi

Un jet-set, ma senza jet. Hanno vita grama oggi i vip di Cortina: niente aerei. Tocca arrancare su per la statale Alemagna come i comuni mortali. Ma la soluzione forse sta per arrivare: “L’Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) ha espresso parere favorevole alla ricostruzione dell’aeroporto chiuso nel 1976”, annuncia la società Cortina Airport. E […]
Cronaca - 15 luglio 2017

Toti allunga il red carpet che costa e inquina il mare

Un ottimo venditore di tappeti”. La definzione, Giovanni Toti se l’è un po’ andata a cercare: ad aprile l’inaugurazione del red carpet di otto chilometri e mezzo da Rapallo a Portofino. Poi, ieri, il rilancio: la Regione Liguria stenderà altri 27 tappeti rossi in 32 comuni. Fanno altri 50 chilometri. Ma soprattutto 70mila euro che […]
Politica - 13 luglio 2017

“L’antifascismo non c’entra: la cultura artistica si tutela”

No. Non bisogna distruggere. I monumenti e le costruzioni simbolo del fascismo non devono essere cancellati. Sarebbe come se adesso ci mettessimo a tirar giù la statua di Nerone perché è stato un dittatore sanguinario. Tomaso Montanari, lei è storico dell’arte. E presidente di Libertà e Giustizia, che già nel nome porta la sua eredità […]
Cronaca - 12 luglio 2017

Sicilia, la battaglia del grano contro il brevetto veneto

La battaglia del grano. No, Benito Mussolini non c’entra. Stavolta è Veneto contro Sicilia. Una società di Verona, di proprietà del fondatore di NaturaSì, ha “brevettato” gli storici grani siciliani e diffida gli agricoltori dell’isola dall’utilizzare i loro nomi, vecchi di secoli. Millenni addirittura. Quando pochi giorni fa dalle parti di Trapani gli agricoltori hanno […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×