/ / di

Eretica Eretica

Eretica

Precari(A)

Siciliana, precaria, anarchica, queer, dopo anni di giornalismo indipendente, analisi della comunicazione, militanza politica, attivismo nelle piazze e blogging d’assalto mi sono data all’abbattimento muri e allo spegnimento roghi provando a sfuggire alle alte probabilità di combustione. Il fuoco appiccato contro generi, etnie e gruppi di persone che hanno un pensiero differente, utilizzato a volte come soluzione alla mancanza di riscaldamento, sembra essere diventato un intrattenimento rituale. Sono qui a parlare del diritto all’autodeterminazione delle persone, della prevaricazione compiuta su soggetti trattati sempre e solo come oggetti. Sono qui, in fondo, a parlare un po’ anche di me, perché il personale è politico. Senza divise. Senza pugno chiuso. Ché la mano mi serve anche ad altro. Per dire: ogni tanto mi tocco!
Sito internet: Abbatto i muri
Twitter: @FikaSicula
Libri pubblicati: Limbo: L’industria del salvataggioLa Fabbrica degli Umani.

Blog di Eretica

Donne di Fatto - 6 agosto 2015

Amnesty: legalizzare il sex work per difendere i diritti umani delle prostitute

Tra un mese circa, a Dublino, Amnesty International proporrà la depenalizzazione della prostituzione. Depenalizzare equivale a tutelare i diritti umani di decine di migliaia di sex workers che in tutto il mondo subiscono vessazioni, repressione, stigmi e marginalizzazione. A questa proposta, contenuta in una bozza della quale potete leggere la traduzione in lingua italiana, si […]
Donne - 26 luglio 2015

Fortezza da Basso: le parole degli assolti e il processo sui social

I sei assolti a Firenze dall’accusa di stupro di gruppo avrebbero fatto a meno di parlare, così scrivono – ma hanno dovuto replicare. Ha parlato uno degli accusati, ora assolto, e lo ha fatto anche un altro di loro. Il primo ricorda i due mesi di carcere in isolamento a Sollicciano, oltre alle “offese, la gogna […]
Donne di Fatto - 21 luglio 2015

Stupro, quella perversa abitudine di processare la vittima

Drinking is not a crime, rape is. It doesn’t matter what she’s wearing or how much she’s had to drink #NoConsentNoSex pic.twitter.com/T7RUtum6T0 — G M Police (@gmpolice) 18 Maggio 2015 Se qualcun@ di voi non avesse ancora ben chiaro quanto sia radicata la cultura dello stupro basta la sintesi di quel che è stato scritto […]
Donne di Fatto - 18 luglio 2015

Assolti da stupro di gruppo a Firenze: inutile denunciare

Per i ragazzi accusati di stupro di gruppo, che sarebbe avvenuto a Firenze, la sentenza di secondo grado ha deciso l’assoluzione. Prima che parta lo scontro tra innocentisti e colpevolisti, roba da tifoserie in cui si fa a gara a chi è più giustizialista, con castrazioni e cose del genere per gli accusati e campi […]
Cronaca - 17 luglio 2015

Migranti in Italia: l’eroica opposizione dell’estremista di destra

I “profughi” arrivarono nelle città che avrebbero dovuto ospitarli e ad attenderli c’era perfino il padre fondatore del Ku Klux Klan. Plaudiva la rivolta, dalla tomba, quella buonanima di Mussolini e pure Hitler scomodò qualche suo giovane seguace. Era una giornata di festa, di quelle che non te le dimentichi. Le figlie, mogli e madri […]
Società - 3 luglio 2015

Violenza sessuale, lettera a una donna stuprata

Un giorno esci, per dovere o piacere, per accontentare qualcuno o per divertimento, e in men che non si dica finisci con l’essere stuprata. Allora vorrei raccontarti cosa succederà dal momento in cui dirai quello che ti è successo. Se la persona che hai accusato è un immigrato, un arabo, un rom, tutti saranno dalla […]
Diritti - 25 giugno 2015

Family Day: un gender al giorno toglie il medico di torno

Scrivo per ragionare di gender, personaggio parecchio nominato in quest’ultimo periodo. Definito dai partecipanti al Family Day “lo sterco del diavolo” è diventato uno spunto per realizzare meme di ogni tipo. Perché possiamo anche prestare attenzione a quel che fanno certi cattolici, o neocatecumenali che dir si vogliono, ma in una cosa non si contraddicono mai. Immagini tratte da Facebook […]
Donne di Fatto - 22 giugno 2015

Violenza nella coppia: ti stupro perché mi hai lasciato

Lui e lei si lasciano. È lei che lascia lui. La separazione non è tra le più semplici. Il loro rapporto era fatto di dipendenza, violenza, momenti di pura incomprensione alternati ad attimi di grande complicità. Quello che succede nei mesi a seguire lo avrete letto in centinaia di pagine di cronaca. Lui la insegue […]
Società - 17 giugno 2015

Ideologia gender, mamme all’erta su WhatsApp e terrorismo psicologico

Su WhatsApp imperversa la diffusione di un volantino che sta terrorizzando le mamme di tutta Italia. Qualcuno afferma che la fantomatica e inesistente ideologia gender sarebbe il primo passo per l’inferno, consentirebbe l’infiltrazione dell’ateismo negli animi dei bambini, e guai a pensare che dei bimbi possano comunque essere liberi di scegliere la propria religione da […]
Diritti - 13 giugno 2015

Diritti civili, identità e discriminazioni: raccontarsi, per non lasciare che ti ignorino

Non passa giorno in cui qualcuno non mi scriva per raccontarmi pezzi di vita che servano da insegnamento ad altre persone. E c’è che raccontare aiuta a mettere a fuoco quel che siamo e che proviamo. Non dico di riproporre più e più volte un balbettio che narra una versione socialmente accettabile di te. E’ […]
Bill Cosby, il coraggio civile delle vittime
Aggressioni con l’acido, se questa è una madre

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×