/ / di

Elisabetta Ambrosi Elisabetta Ambrosi

Elisabetta Ambrosi

Giornalista

Giornalista professionista e scrittrice, vivo a Roma. Nata con un dna liberale, cresciuta in un paese catto-comunista, allevata tra ostie consacrate, balli neocatecumenali e canti scout. A venti studiavo Kant sopra la cyclette e iniziavo un’analisi freudiana, a trenta scrivevo un libro contro gli psicoanalisti e mi ricordavo di avere un corpo. Il mio motto? Prendere sempre le cose sul serio, senza mai prendersi sul serio.
Oggi scrivo soprattutto per “Il Fatto” (su cui curo, con Lia Celi, lo spazio “Le Fattucchiere” sul Fatto del lunedì), ma anche per Vanity Fair.it, dove ho il blog Sexand(the)Stress e per D.Repubblica.it. Mi occupo di cultura, editoria, tv, lavoro e temi sociali, bioetica, questioni di genere, infanzia e qualche volta politica.
I miei libri: Non è un paese per giovani.L’anomalia italiana: una generazione senza voce (con A. Rosina, Marsilio editore), Inconscio Ladro. Malefatte degli psicoanalisti (La Lepre editore), Chi ha paura di Nichi Vendola? Le parole di un leader che appassiona e divide l’Italia (Marsilio editore), Mamma a modo mio. Guida pratica ed emotiva per neomamme fuori dal coro (Urra-Feltrinelli editore), Sos.Tata. Nuovi consigli, regole e ricette per crescere ed educare bambini consapevoli e felici (Feltrinelli editore), Guerriere. La resistenza delle nuove mamme italiane (Chiare Lettere editore).
Per conoscermi meglio:
www.elisabettaambrosi.com
Per scrivermi:
elisabetta.ambrosi@gmail.com
@bethambrosi

Blog di Elisabetta Ambrosi

Società - 16 ottobre 2016

Maternità e lavoro, perché le donne non ce la fanno più

In teoria, lo sappiamo tutte: nei paesi scandinavi (ma anche in Francia, Germania, Olanda) avere figli e lavorare è prassi consolidata. Grazie e politiche di conciliazione robuste, fatte di sussidi consistenti anche per famiglie che qui il governo ritiene “ricche” e non degne di aiuti (famiglie del ceto medio, magari con due stipendi e un mutuo), […]
Diritti - 9 ottobre 2016

Sanità, altro che gratis: oggi curarsi è un privilegio da ricchi

“Il nostro servizio nazionale sta precipitando, nel silenzio e nell’indifferenza, nel baratro dell’incapienza di posti letto, di medici, di infermieri, di spazi fisici, di risorse e di formazione. Il diritto ad essere curati in maniera appropriata e in condizioni dignitose è diventato quasi un privilegio”. Non è un articolo di un telegiornale di opposizione, o l’esito […]
Ambiente & Veleni - 2 ottobre 2016

Roma, perché non faccio la raccolta differenziata (e Ama è tra le peggiori aziende)

Abito a Roma, una delle città del mondo che più sa accoglierti, magari di ritorno dalle vacanze, con lo schifo dei suoi cassonetti maleodoranti e pieni, spesso rovesciati, circondati di ogni tipo di rifiuto, organico e non. Roma, la città dell’Ama, un’azienda allo sfascio, al centro dello scandalo di Parentopoli nell’indimenticabile era Alemanno (ovviamente quasi nessuna delle […]
Diritti - 8 agosto 2016

Poligamia? No grazie, meglio il poliamore

Va riconosciuto: l’esponente dell’Unione delle comunità islamiche d’Italia (Ucoii) Hanza Roberto Piccardo ha una certa furbizia e scaltrezza. Infatti, ha immediatamente colto nella legge sulle unioni civili che consentono una sorta di “matrimonio”, seppure non letteralmente tale, tra gli omosessuali, un principio di relativismo che poteva essere giocato a suo favore. E proprio in nome […]
Donne - 29 luglio 2016

Marina Abramovic ha ragione: i figli sono un freno alla carriera

L’ha detto limpidamente, esponendosi alle critiche senza paura, certa di affermare una cosa vera: avere figli e fare una carriera di artista – così come la intende lei, una vocazione ascetica e totalizzante – sarebbe stato impossibile. Per questo, Marina Abramovic ha scelto per ben tre volte di abortire. Non per cinismo, non per indifferenza alla maternità, […]
Società - 23 luglio 2016

Terrorismo, le nostre vite cambiate per sempre (e il mondo che ci aspetta)

Lo ha raccontato bene il disegnatore Giannelli in una delle sue vignette: un avvoltoio che si lamenta del troppo lavoro, diventato ormai quotidiano. Perché il problema sta proprio qui: nella frequenza, ormai spaventosa, con la quale gli attacchi terroristici, pur diversi l’uno dall’altro, si ripetono. Quando ci fu la strage di Utoya rimanemmo senza parole, ma […]
Società - 17 luglio 2016

Nizza, che orrore quei bagnanti del giorno dopo

A proposito delle (numerose) persone che prendevano il sole il giorno dopo l’attentato sulle spiagge di Nizza qualcuno ha scritto che si tratta della vittoria della quotidianità sull’orrore, che riprendere a vivere esattamente come prima è la vera risposta a chi tenta di mettere sotto scacco le nostre vite. Io penso esattamente il contrario: vedere […]
Società - 13 luglio 2016

Scontro treni in Puglia, il capro espiatorio dell’errore umano

È una costante tutta italiana: invocare l’errore umano ogni qual volta ci sia una tragedia che causa morti e feriti. L’errore umano tranquillizza, incanala la responsabilità verso una persona precisa, toglie colpa ai responsabili del sistema, fin nei vertici più alti. Contro l’errore umano poco si può fare, non c’è rimedio e non c’è cura, quindi si è […]
Donne - 19 maggio 2016

House of Cards, Robin Wright vuole essere pagata come Kevin Spacey: un gesto rivoluzionario

E alla fine, semplicemente, lo ha fatto. Davanti a un pubblico di attivisti e giornalisti, l’attrice Robin Wright ha chiesto di essere pagata come Kevin Spacey per la serie House of Cards, dove interpreta Claire Underwood, moglie di Frank, interpretato da Spacey. Secondo la Wright ben pochi sono i film dove la simmetria maschile-femminile è […]
Giustizia & Impunità - 25 aprile 2016

Caso Garko, la pm ha sbagliato (ma pure chi le ha tolto l’indagine)

“Ma è davvero così bello?”, chiede l’amica. “Sì”. “Ti sei rifatta gli occhi”. “Sì. È tanta roba anche se acciaccato e in pigiama”. Sono queste le frasi incriminate postate sulla sua bacheca Facebook dal pm di Imperia Barbara Bresci. Parole che le sono costate la sottrazione dell’inchiesta – la decisione è della procuratrice di Imperia Giuseppa […]
Tumori, ‘1 centesimo a sigaretta’ per la sperimentazione? Così si alimenta il contrabbando
Giornata mondiale contro la povertà, vecchia e nuova

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×