/ / di

Diego Pretini Diego Pretini

Diego Pretini

Giornalista

Il primo articolo su un giornale a 16 anni. Argomenti: di ogni, tranne l’economia. Medicina: il mare (anche nel senso di lungomare), la neve (nel senso di sci). Radio: M2O e Radio24. Spotify: frittatone, di tutto, De Gregori, la dance trash, Coldplay, Daft Punk, la lirica pop, la house (meglio se deep), Chopin, Beethoven. Tv: tra abbastanza e tanta. Sport: quelli minori.

Blog di Diego Pretini

Politica - 13 ottobre 2016

Filippo Nogarin indagato: perché sindaco e M5s dovrebbero scusarsi con il Tirreno

Dalla bocca fuori uscendo lo schiamazzo va crescendo prende forza a poco a poco, vola già di loco in loco; sembra il tuono, la tempesta che nel sen della foresta va fischiando, brontolando e ti fa d’orror gelar. (Rossini-Sterbini, 1816) Il sindaco di Livorno Filippo Nogarin ha comunicato su Facebook di aver “scoperto” di essere […]
Politica - 25 agosto 2016

Terremoto Centro Italia, l’abbraccio tra Renzi e il pompiere: il patto che il premier non può tradire

Il racconto di disastri senza tempo come il terremoto che ha raso al suolo storie di persone, famiglie e di paesi nel cuore dell’Italia – bello e un po’ sottovalutato – fa sempre un po’ fatica con la parola scritta: solo i fuoriclasse ci riescono, e nei giornali qualcuno ce n’è. Le immagini, però, hanno […]
Politica - 20 luglio 2016

Fratelli d’Italia, la Meloni e la necessità di disinnescare l’odio

Per “disinnescare l’odio” la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni potrebbe cominciare da casa sua, in particolare dal segretario provinciale del suo partito a Forlì. Si chiama Francesco Minutillo, è un avvocato e negli ultimi anni è stato aspirante sindaco (656 voti), aspirante deputato (ma era ottavo in lista) e aspirante consigliere regionale (232 preferenze). Un passato nella […]
Cronaca - 18 aprile 2016

Moby Prince, De Gregori e il rischio di un piccolo Titanic

Pezzi di speranza e pezzi di informazione (Vai in Africa Celestino, Francesco De Gregori, Pezzi, 2005) C’è una canzone di Francesco De Gregori che non conosce quasi nessuno. Il titolo è Tempo reale. E’ sottovalutata, forse perché meno poetica, meno romantica. E’ una dichiarazione di disprezzo verso l’Italia inteso come Paese decadente con una classe dirigente e […]
Politica - 14 marzo 2016

Primarie, Comunarie, gazebarie: mandarci a votare, il passatempo preferito dai partiti

“E’ una legge plebiscitaria: non si elegge il Parlamento, si vota il capo” (Massimo D’Alema a proposito dell’Italicum, intervista al Corriere della Sera, 11 marzo 2016) “Dopo tanta fatica per conquistarlo, non bisogna dissipare o accantonare il diritto di voto. L’astensionismo è una ferita che nessuno può permettersi di trascurare. La disaffezione e la distanza, […]
Politica - 7 febbraio 2016

Unioni civili, M5s e la paura di scegliere al tempo dei sondaggi

“Un leader vero non si preoccupa di guardare i sondaggi, li cambia con il coraggio di ciò che deve dire e deve fare” (Il presidente del Consiglio Matteo Renzi parlando alla Leopolda, Firenze, 13 dicembre 2015) “Ci ha chiesto se voteremo compatti. Le ho risposto di sì. Sono stanco delle balle che si scrivono sui […]
Diritti - 30 gennaio 2016

Family Day, la Chiesa cattolica e le battaglie per la libertà

“La famiglia è un fatto antropologico, non ideologico” (il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, nella prolusione del consiglio episcopale permanente, 25 gennaio 2016) Nel 2000, durante il Giubileo, Giovanni Paolo II pronunciò quello che fu definito il più grande “mea culpa” della Chiesa cattolica. Il Papa polacco si batté il petto per le crociate […]
Società - 21 gennaio 2016

Mancini-Sarri, se il popolo del ‘meglio fascista che frocio’ ora si scandalizza

“Meglio fascista che frocio” (Alessandra Mussolini, Porta a Porta, 9 marzo 2006) Che scoperta. Svegliata di soprassalto, una parte (disgraziatamente piccola) del Paese va a guardarsi allo specchio, madida di sudore, e pensa a Sarri: sarà mai che i finocchi in Italia hanno qualche problemino? Forse Sarri era preso dalla rabbia, forse parla così perché […]
Società - 3 gennaio 2016

Quo vado?, Checco Zalone logora chi non lo vuole vedere

“Io voglio parlare a più gente possibile, più che unirla, ma non per gli incassi (che nemmeno condivido), bensì perché essere capito è il senso del mio lavoro. Quando scrivo penso a mia madre, mi chiedo se lei mi capirebbe, e cerco un linguaggio universale che non sia pacchiano. Rivendico l’appartenenza al concetto gramsciano di […]
Politica - 14 dicembre 2015

Leopolda 2015, l’ospite sul palco di Renzi invitato nell’anno sbagliato

“A Napoli abbiamo aperto una scuola per i bambini disagiati, che ospita 300 alunni. Eppure molti bambini di Scampia, vicinissima a Napoli, non erano mai stati al mare, non conoscevano il mare, conoscevano solo le mura del quartiere. Noi li abbiamo portati al mare, in mare con la vela”. Lo ha raccontato l’armatore Vincenzo Onorato, […]
Dario Fo, il compagno che ha spiazzato la sinistra: dall’acqua pubblica al V Day, il suo “lungo viaggio” con i 5 Stelle
Licata, sindaco anti abusivismo annuncia dimissioni: “Lo Stato mi ha lasciato solo: legge non può valere solo qui”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×