/ / di

Centro studi Unimed Centro studi Unimed

Centro studi Unimed

Unione delle Università del Mediterraneo

Il Centro Studi UNIMED, costituito nel 2016, come sezione dell’omonima associazione sotto la direzione dell’allora Segretario Generale e fondatore dell’UNIMED, prof. Franco Rizzi, scomparso  nel febbraio 2017,  è un luogo di produzione di analisi e di approfondimenti realizzati da ricercatori e professori universitari, intellettuali e specialisti, provenienti da ambo le sponde del Mediterraneo
Il lavoro redazionale e di ricerca è realizzato da un gruppo centrale di accademici e analisti e da una rete di referenti internazionali facenti parte del network UNIMED, che consta di più di 100 Università in rappresentanza di 24 paesi della sponda Nord e Sud del Mediterraneo.
Per maggior informazioni sulle nostre attività, visita il sito www.uni-med.net.

Gli articoli pubblicati in questo blog rispecchiano soltanto le opinioni personali degli autori e non quelle dell’UNIMED.

Blog di Centro studi Unimed

Mondo - 29 luglio 2016

Gli attentati in Europa visti dai Paesi arabi: oltre le condanne ufficiali, il destino comune

di Claudia De Martino * Cosa pensano i cittadini dei Paesi arabi della recente ondata di attentati in Europa, che ha interessato soprattutto la Francia ma che potrebbe adesso espandersi a macchia d’olio anche alla Germania? In tutte le occasioni in cui attentati di matrice islamica hanno scosso l’Europa, tutte le cancellerie dei Paesi arabi […]
Cultura - 22 luglio 2016

Ahlam Mostaghanemi, la condizione femminile e i drammi del mondo arabo

di Federica Pistono, traduttrice di romanzi di letteratura araba Ahlam Mostaghanemi nasce nel 1953 da famiglia algerina in Tunisia. Tornata in Algeria dopo l’indipendenza nazionale, studia in una scuola in cui l’insegnamento è impartito in lingua araba. Per questo motivo è fra i pochissimi autori algerini a scrivere in lingua araba. Esordisce con una raccolta di poesie, scegliendo […]
Zonaeuro - 15 luglio 2016

Brexit, perché il Regno Unito ha deciso di uscire?

di Ciaran Cahill* A poche settimane dal referendum sulla Brexit, gran parte del dibattito si è già focalizzato sulle decisioni pratiche da prendere, come ad esempio: come e quando il Regno Unito dovrebbe uscire dalla UE? L’Inghilterra e soprattutto la sua Capitale saranno in grado di conservare l’etichetta di meta globale del business? In che […]
Mondo - 8 luglio 2016

Ortodossi e cattolici più vicini nel segno dell’accoglienza. E Mosca è più sola

Di Roberto Saliba *** Il viaggio in Armenia di papa Francesco può essere letto in molti modi. Ovviamente la vicinanza al popolo armeno è la prima chiave. Il messaggio, la memoria base della riconciliazione, la seconda. Ma anche il “timing” di questa visita non può essere tralasciato. Il papa si è recato in visita alla […]
Mondo - 1 luglio 2016

Brexit: un potenziale terremoto geopolitico, dagli Usa al Medio Oriente

di Roberto Iannuzzi* A una settimana dal referendum che ha posto Regno Unito e Ue su strade divergenti, è l’incertezza a dominare il panorama europeo. L’unico dato certo è che la pratica del “divorzio” sarà lunga. Nel frattempo, alcuni analisti si affannano a ipotizzare scenari in base ai quali la Brexit verrà infine evitata. In linea di […]
Mondo - 24 giugno 2016

Cade il mito dell’Austria felix, populismi e demagogia in un Paese impaurito

di Eugenio D’Auria *** In un periodo di particolare importanza per il futuro dell’Europa e in attesa della imminente decisione della Corte costituzionale austriaca sul ricorso presentato dal Freiheitliche partei Österreichs (FPÖ), il Partito della libertà austriaco, sembra utile approfondire alcuni elementi emersi dalle elezioni presidenziali del maggio 2016. L’Austria non è più la stessa […]
Mondo - 17 giugno 2016

Africa, il conflitto tra l’Egitto e l’Etiopia per l’acqua del Nilo

In base alle stime, entro il 2030 il mondo dovrà far fronte ad un deficit di risorse idriche del 40%.  Lo afferma il recente The United Nations World Water Development Report (2016) che, alla stessa data, sostiene che il limite globale della sostenibilità ecologica dell’acqua disponibile per il prelievo sarà superato da oltre il 50% […]
Società - 10 giugno 2016

Francia, è giusto insegnare l’arabo nelle scuole pubbliche?

di Claudia De Martino*  All’indomani degli attentati di Parigi, la Francia si è spaccata sulla questione dell’introduzione della lingua araba nei programmi scolastici nazionali. Il progetto di legge è ancora in discussione, ma il partito socialista – attualmente al governo – promuove la riforma, considerando tale gesto d’apertura della Repubblica nei confronti della più grande […]
Società - 27 maggio 2016

Se Bergoglio riavvia il pensiero islamico

*di Roberto Saliba “Quello che voi chiamate islam moderato, e che sarebbe molto meglio chiamare islam illuminato o non deviato, ha trovato il suo punto di riferimento morale, globale: è papa Francesco”. La provocazione l’ha lanciata un autorevole teologo musulmano poco prima dell’incontro “Oriente e Occidente” del 24 maggio scorso a Parigi, il giorno dopo […]
Mondo - 21 maggio 2016

Arabia Saudita, una nuova visione del futuro?

di Marco Di Donato Una nazione tollerante e moderata, che non dipende esclusivamente dal petrolio, con un governo capace e trasparente che deve necessariamente provvedere uguali opportunità per i suoi cittadini. Sarà questa l’Arabia Saudita del 2030, o almeno così viene presentata nel documento Saudi Arabia Vision 2030, pubblicato in arabo sulla Saudi Gazette del 26 […]
Papa Francesco a piedi e in silenzio nel campo di concentramento di Auschwitz
Terrorismo, Valls: “Scarcerare killer di Rouen è stato un fallimento. Stop a fondi esteri per costruire moschee”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×