/ / di

Centro studi Unimed Centro studi Unimed

Centro studi Unimed

Unione delle Università del Mediterraneo

Il Centro Studi UNIMED, costituito ufficialmente nel 2016, come sezione dell’omonima associazione UNIMED – Unione delle Università del Mediterraneo – sotto la direzione del prof. Franco Rizzi – Segretario Generale e fondatore dell’UNIMED -, è un luogo di produzione di analisi e di approfondimenti originali scritti da parte di ricercatori e professori universitari, intellettuali e specialisti, italiani e stranieri provenienti da ambo le sponde del Mediterraneo e facenti parte della rete UNIMED.
In particolare, grazie all’approccio multilinguistico, il Centro Studi UNIMED fornisce statistiche, rapporti e studi sui Paesi del Mediterraneo, integrando dati economici, sociali e politici e fornendo indicatori sulla stabilità dei singoli Paesi fondamentali ed informazioni utili ad eventuali investitori, nonché ad enti pubblici o privati, riguardo alle iniziative di integrazione regionale, ai progetti di sviluppo economico e sociale in corso ed ai rapporti e programmi di cooperazione avviati con l’Unione Europea.
Il lavoro redazionale e di ricerca è realizzato da un gruppo centrale di accademici e analisti e da una rete di referenti internazionali facenti parte del network UNIMED, che consta di 83 Università della sponda Nord e Sud del Mediterraneo.
Per maggior informazioni sulle nostre attività, visita il sito www.uni-med.net.

Blog di Centro studi Unimed

Zonaeuro - 24 marzo 2017

Politica estera in Ue, tutto sulle spalle di Federica Mogherini

di Eugenio D’Auria * La lettera aperta indirizzata a Federica Mogherini dal think tank “European Values” – che ha sede a Praga – è soltanto il più recente degli interventi mirati a condizionare le scelte dell’Alta Rappresentante Ue per la politica estera e di sicurezza. I firmatari del documento sono studiosi e ricercatori in gran […]
Mondo - 18 marzo 2017

Elezioni Francia 2017: colpevolizzati e emarginati, come voteranno i musulmani?

di Alberto Claudio Sciarrone Con l’avvicinarsi delle elezioni presidenziali in Francia (primo turno 23 aprile, secondo 7 maggio), molti analisti si domandano quale candidato verrà votato dalla comunità arabo-musulmana francese. Quest’ultima è la più numerosa in tutta Europa ed è stimata in circa cinque milioni di persone, la maggior parte delle quali ha votato nelle […]
Mondo - 10 marzo 2017

Iraq, la narrativa specchio di guerra e dittatura

di Federica Pistono *  Nella narrativa irachena degli ultimi anni si riflettono, come in uno specchio, i drammi vissuti dalla società civile, le problematiche della condizione umana in un contesto di dittatura, le tematiche della guerra, della distruzione e del caos. Della brutale dittatura di Saddam Hussein tratta il breve romanzo Rapsodia irachena di Sinan […]
Mondo - 3 marzo 2017

Siria, perché i negoziati internazionali girano a vuoto

di Alberto Sciarrone per Unimed Gli occhi dei siriani sono nuovamente puntati a Ginevra, dove si stanno tenendo i colloqui di pace tra il regime siriano, l’opposizione e varie delegazioni con la supervisione delle Nazioni Unite. La prima conferenza nella città svizzera si era tenuta nel giugno del 2012 con i ministri degli esteri di Usa, […]
Mondo - 24 febbraio 2017

Donald Trump e il rischio di ostacolare la pace in Medio Oriente

di Eugenio D’Auria* Un merito si deve riconoscere al Presidente Trump per le dichiarazioni rilasciate in occasione dell’incontro con il Primo Ministro israeliano Netanyahu: la questione palestinese ha ripreso centralità tra le tematiche mediorientali dopo il pressoché totale oscuramento di quest’ultimo periodo. I colloqui di Bibi – così affettuosamente chiamato da Trump – a Washington […]
Cronaca - 16 febbraio 2017

Franco Rizzi, morto il fondatore di Unimed. Così vogliamo ricordarlo

E’ morto ieri a Roma Franco Rizzi, storico e fondatore dell’Unimed-Unione delle Università del Mediterraneo. Nato ad Avetrana (Taranto) nel 1944, Rizzi aveva dedicato la vita alla ricerca e allo studio. Nel 1991 aveva fondato l’Unimed, associazione di università di cui era Segretario Generale, che riunisce 90 atenei dei Paesi del bacino del Mediterraneo con […]
Cultura - 10 febbraio 2017

Egitto: nei romanzi anche i giovani di piazza Tahrir, emarginati e disinibiti

di Federica Pistono* Nella produzione letteraria egiziana degli ultimi anni si registrano numerose e variegate tendenze, che spaziano dal romanzo storico a quello realista, dalla narrazione fantascientifica a quella distopica, dal thriller al romanzo gotico. Tra i romanzi egiziani recentemente tradotti in italiano, notevole è Fame di Muhammad al-Busati (e/o, 2014, trad. B. Longhi). Erede […]
Mondo - 3 febbraio 2017

Migranti, alcuni esempi di buone pratiche di accoglienza

di Luigi Manfra * Il sistema di accoglienza dei migranti in Italia è ripartito tra strutture di prima e di seconda accoglienza. Alla prima, coordinata dalle prefetture locali, fanno capo  gli hotspot e gli hub mentre la seconda, fondata sugli Sprar (Sistemi di protezione per richiedenti asilo e rifugiati), è finanziato dal Ministero dell’Interno e […]
Mondo - 27 gennaio 2017

Siria, dalla dittatura alla guerra. Così la letteratura racconta l’inferno

di Federica Pistono * La narrativa siriana dell’ultimo ventennio presenta spesso i caratteri di una testimonianza lucida e nitida sulla condizione vissuta dal popolo siriano nell’ultimo cinquantennio di storia del Paese, contrassegnato dalla dittatura degli al-Assad e, dal 2011 in poi, dalla guerra. Se prima del 2000, gli scrittori siriani, come moltissimi intellettuali costretti a […]
Mondo - 20 gennaio 2017

Israele-Palestina, la guerra infinita tra ‘risorgimento’ e libertà

di Claudia De Martino *  La storia della nascita di Israele è legata intrinsecamente ad un conflitto: appena lo Stato vide la luce e si dichiarò indipendente dopo un riconoscimento da parte delle Nazioni Unite e la fine del mandato britannico (14 maggio 1948), i Paesi arabi limitrofi attaccarono il giovane Paese ebraico su tutti […]
Unione europea, i motivi per scegliere i popoli del Sud (alla faccia dell’olandese)
Trattati Roma, nulla da festeggiare. Il progetto europeo è in frantumi

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×

Garantire la libertà de ilfattoquotidiano.it costa il prezzo di un cappuccino alla settimana.
Sostieni il nostro giornalismo a 60 euro l’anno o 5,99 euro al mese.

Diventa sostenitore
×