/ / di

Carblogger Carblogger

Carblogger

A guida autonoma

Quelli bravi dicono mission, quelli come noi pensano a On the road e a Jack Kerouac, “non so guidare, so solo battere a macchina”. Un ingegnere giornalista e un giornalista non ingegnere creano Carblogger.it con l’ambizione di saper fare entrambe le cose. Insieme ad altri compagni di strada, post dopo post proviamo a svelare, a mettere in discussione, a informare in modo indipendente.
Se andasse male potremmo sempre fare come Neal Cassady, altro eroe della Beat Generation, che di auto se ne intende molto. A modo suo. Comincia con una Buick e ne ruba altre cinquecento.
In America li chiamano la “generazione del garage”, quelli che rigorosamente in due hanno inventato le storie migliori di tutte le Internet Company. In Italia, sempre in due abbiamo disegnato Carblogger.it davanti a un piatto di carbonara che a Stanford se la sognano. Questo, per la storia, è stato il primo click.

Blog di Carblogger

Motori 2.0 - 11 luglio 2017

Se rinasco, voglio fare l’ingegnere della Ford

di Carblogger Ormai è una certezza: ci sono ingegneri della Ford che se la spassano non poco. Agli inizi del millennio mi capitò sotto mano una storia di ingegneri di Ford Europe che venivano spediti in discoteca a Londra per motivi di lavoro. Via giacca e cravatta, dress code casual e notti brave per provare a capire – era scritto […]
Motori 2.0 - 26 giugno 2017

Harley Davidson e Ducati, perché questo matrimonio non s’ha da fare

di Carblogger Sarà per un colpo di sole di questi giorni bollenti, ma non credo che la Harley Davidson spenderà un botto di soldi per prendersi la Ducati da Audi. Nemmeno con Dovizioso su Ducati che guida il MotoGp. Harlisti e ducatisti semmai comprano la stessa moto per tutta la vita, identità e basta. La notizia […]
Motori 2.0 - 23 giugno 2017

Il ceo di Uber si dimette, l’effetto boomerang di un sistema di lavoro malsano

di Carblogger Si può sospendere e poi far fuori il ceo di una società che vale quasi 70 miliardi di dollari, con alle spalle azionisti come Goldman Sachs e l’Arabia Saudita? Si può. Il We can di matrice obamiama è sopravvissuto. Travis Kalanick, ceo di Uber, 40 anni, da ragazzo appassionato di calcio, è stato costretto dai […]
Motori 2.0 - 14 giugno 2017

Eterno Sergio Marchionne, che sarà di Fca dopo di lui?

di Carblogger Non scommetterei una lira (come si diceva una volta) sul successore di Marchionne. Che, come ha annunciato, lascerà la guida di Fiat Chrysler alla fine dell’anno prossimo, letteralmente nella primavera del 2019 davanti all’assemblea degli azionisti (ma non la Ferrari, ha ribadito). Ritrovo un mio articolo di quattro anni fa in cui scommettevo […]
Motori 2.0 - 24 maggio 2017

Ford cambia Ceo, per il destino dell’auto forse la professionalità non basta

di Carblogger La notizia dell’avvicendamento ai vertici di Ford non mi ha sorpreso, era nell’aria. Dalla nomina di Mark Fields a Ceo nel luglio 2014, l’azione ha perso quasi il 40% del valore. Ford, nonostante un profitto operativo di oltre 10 miliardi di dollari, lo scorso anno ha mancato due volte il risultato rispetto alla “guidance” comunicata al mercato finanziario. Quest’anno a […]
Motori 2.0 - 16 maggio 2017

#Guerradiparole2017, quando la Toyota mi ha mandato in carcere

di Carblogger La Toyota è riuscita a mandarmi dritto in carcere. È successo sabato mattina, quando sono entrato per la prima volta a Regina Coeli – diventando così “un vero romano” stando al detto popolare nella Capitale – su invito galeotto della Toyota. Il costruttore giapponese è stato infatti partner di #Guerradiparole2017, seconda edizione di un confronto dialettico organizzato dall’associazione per la retorica PerLaRe fra un […]
Motori 2.0 - 12 maggio 2017

Marchionne ha due reputazioni, una non buonissima

di Carblogger Lunedì, come ogni settimana, ho cincischiato sui supplementi economici di Corsera (L’Economia) e Repubblica (Affari e Finanza). Sul primo mi sono imbattuto in un Marchionne a pagina 37, finito in una classifica di Reputation Institute sulla base di un’analisi delle maggiori aziende del mondo. Grafici, fotina, qualche riga sul metodo d’indagine. La faccina di Marchionne è in cima. Incuriosito, noto […]
Motori 2.0 - 26 aprile 2017

Elezioni Francia, sicuri che a Psa e Renault piaccia Macron all’Eliseo?

di Carblogger Per Psa e Renault non è indifferente chi vincerà le prossime elezioni presidenziali. I due gruppi francesi dell’auto sono entrambi partecipati dallo Stato: il primo dal 2014 con un 14% (dopo una lunga e orgogliosa storia di capitalismo privato familiare), il secondo con un quasi 20% (19,7) dopo essere stato in mano pubblica, bandiera nazionale e chiamato un tempo “vetrina sociale” del […]
Motori 2.0 - 21 aprile 2017

Tesla, perché il gigante dell’elettrico Elon Musk odia l’idrogeno

di Carblogger Elon Musk, patron di Tesla, costruisce auto elettriche ma è contrario a un’ altra forma di elettrificazione: l’auto a idrogeno. Lo è in modo tanto inelegante quanto chiaro: giudica questa tecnologia una “cazzata” (“bullshit”, 2013), “estremamente stupida” (“silly“, 2015), “incredibilmente idiota” (“dumb“, 2016). Toyota, Honda, Hyundai, prossimamente Bmw, Mercedes e Ford che ci stanno lavorando, sono i costruttori […]
Motori 2.0 - 11 aprile 2017

Salone di Francoforte 2017, tedeschi über alles. Almeno nove marchi rinunciano

di Carblogger Ogni volta che sono tornato dal Salone di Francoforte, che si svolge in settembre ad anni alterni con Parigi, mi sono sempre chiesto: “Ma se fossi un marchio non tedesco, spenderei tutti quei soldi per partecipare senza avere la minima possibilità di vincere almeno una volta?” Automotive News Europe mi ha dato finalmente una risposta con la complicità […]
Harley Davidson e Ducati, perché questo matrimonio non s’ha da fare
Fiat Chrysler, richiamati 1,33 milioni di veicoli in tutto il mondo: “Anomalie dell’airbag e rischio incendio”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×