/ / di

Sostenitore Sostenitore

Sostenitore

I post scritti dai lettori

Il Fatto Quotidiano vi chiede di diventare utenti Sostenitori. Con 60 euro l’anno, rateizzabili mensilmente, difenderete il giornalismo indipendente, finanzierete servizi e inchieste e godrete di numerosi vantaggi: navigare il sito senza pubblicità oppure poter leggere liberamente, ogni sera, le notizie del nostro Insider. Potrete assistere in diretta alle nostre riunioni di redazione (ogni giovedì alle 16), proporre un’inchiesta, partecipare, con sconti e offerte dedicate, alle iniziative dei nostri partner.

Gli utenti sostenitori potranno quindi inviare i loro contributi compilando il form che trovate qui, cercando di esporre il tema o le riflessioni con chiarezza e sintesi (3000 caratteri spazi inclusi è la misura ideale). I contributi verranno inseriti in questo blog collettivo.

I vostri 60 euro, quindi, saranno spesi bene. Ma soprattutto ci darete la possibilità di continuare a “dire quello che gli altri non dicono”, a fare il nostro lavoro, al servizio di un’informazione libera e responsabile.

A questo link trovi l’offerta nel dettaglio: https://shop.ilfattoquotidiano.it/prodotto/abb-sostenitore

Blog di Sostenitore

Musica - 5 settembre 2016

Cari cantanti, lasciatevi insultare (sui social)

di Diego Carluccio Da un po’ di tempo a questa parte artisti e personaggi vari del mondo dello spettacolo manifestano insofferenza nei confronti dei social e di come questi ultimi diano a cani e porci la possibilità di esprimere pareri e opinioni. Ineccepibile. Discorso a parte meriterebbe il fatto che troppo stesso gli stessi artisti […]
Media & Regime - 2 settembre 2016

Charlie Hebdo, ora ci indigniamo perché i morti sono nostri?

di Tito Borsa Fermi tutti. Charlie Hebdo, la rivista satirica francese conosciuta dai più solo dopo l’attentato del 7 gennaio 2015, ci ha fatto capire che i morti italiani sono più importanti e meritano più rispetto dei morti francesi. Ci stiamo riferendo in particolare a due vignette: la prima, riguardante l’attentato di Nizza del 14 luglio […]
Diritti - 2 settembre 2016

Fertility day, ecco come la Lorenzin potrebbe correggere la campagna

di Pia Starace L’iniziativa ministeriale del Fertility day presenta moltissimi aspetti infelici tant’è che, al suo annuncio, si è abbattuto sulla ministra Beatrice Lorenzin uno tsunami di critiche argomentate, ficcanti e indignate. La sintesi dei messaggi-chiave di cui la campagna si fa portatrice è racchiusa nelle cartoline divulgate, quasi tutte fuorvianti e, in verità, per alcuni […]
Zonaeuro - 24 agosto 2016

Ventotene, un summit che somiglia a una partita a carte

di Pasquale Felix Il summit della Merkel con il nostro Renzi e il leader francese Hollande ha tutta l’aria di essere stata una partita a tressette con il morto. Nel gioco che tutti conoscono il morto gioca a carte scoperte mentre gli altri tre hanno le carte coperte. Si gioca tuttavia a coppie, per cui […]
Scuola - 21 agosto 2016

Università, numero chiuso: la selezione come meccanismo utile alla democrazia

di Pia Starace Ogni inizio di anno accademico rispunta la annosa quanto spinosa questione “numero chiuso sì – numero chiuso no”. Recentissima la lettera al Presidente Mattarella di una neodiplomata di Catania, fortemente pessimista per l’esito dei test di ammissione a Medicina (ancora da sostenere), a causa dell’insufficiente preparazione offertale dalla scuola. La studentessa ritiene […]
Media & Regime - 12 agosto 2016

CensuRAI

di Associazione Rai Bene Comune Da quando è nata la Rai, Radio Televisione Italiana, ad oggi il concetto di servizio pubblico è cambiato molto, secondo noi è purtroppo peggiorato per tanti e troppi motivi: conflitti di interessi, partiti, lobbies ecc. La censura invece è rimasta sempre giovane e pimpante. Anche le epurazioni sono rimaste quelle dei […]
Scuola - 10 agosto 2016

Esodo prof, il ministero renda noti i parametri dell’algoritmo

di Pia Starace Dicesi “algoritmo” un insieme finito di passi semplici e ben definiti (istruzioni) atti a risolvere un determinato problema. Qualcuno, per rendere l’idea, lo ha paragonato a una ricetta culinaria dove si prendono degli “input” (gli ingredienti), si esegue un numero finito di operazioni semplici e (si spera) ben definite, e si termina […]
Donne - 9 agosto 2016

Piccardo e la poligamia ‘islamically correct’. Perché non vale anche per le donne?

di Sabrina Scampini C’è qualcosa che non mi torna nelle dichiarazioni di Hamza Piccardo, che si è tolto un grande sasso dalla scarpa e lo ha gettato sulla sua pagina Facebook. A chi gli suggeriva di abbassare i toni ha risposto deciso: “Mi consigli il politically correct? Lo sono stato per 25 anni per rispetto […]
Olimpiadi Rio 2016 - 6 agosto 2016

Renzi alle Olimpiadi di Rio 2016, campione di presenzialismo (e menefreghismo)

di Pia Starace Il nostro Premier è un campione di presenzialismo ai grandi eventi sportivi. A lui la medaglia d’oro del chissenefrega del groviglio di criticità in piena ebollizione in Italia se ci si può dileguare dall’altra parte del mondo con una “ragione di Stato” che legittima spese pubbliche e divertimento privato. Perché avere titubanze? […]
Società - 18 luglio 2016

Terrorismo islamico, se ci odiano forse è anche colpa nostra

di Sebastiano Monni Il famigerato Stato islamico che sta esportando e predicando violenza in tutto il mondo è ormai sulla bocca di tutti e non si contano più gli esperti e i super informati che imbrattano con le loro parole i giornali e i nuovi media, ovvero quei trasportatori di opinioni basate il più delle […]
Se una notte d’estate Paul Weller sale sul palco e suona con Noel Gallagher
Edward Sharpe & Magnetic Zeros “ora siamo una vera band”. Ma è dura senza Jade

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×