/ / di

Beppe Giulietti Beppe Giulietti

Beppe Giulietti

Giornalista

Giuseppe Giulietti è nato a Roma il 19 ottobre 1953. Le scuole elementari le ha fatte a Napoli, le medie e il liceo classico a Venezia, l’Università invece a Roma, dove ha pensato bene di laurearsi in Lettere dedicando la tesi agli anabbatisti perché già allora provava una irresistibile attrazione per gli eretici, gli irregolari, quelli che diffidano dei dogmi e delle sante o laiche inquisizioni. Alla Rai ci è arrivato nel 1979 dopo aver vinto il primo concorso che l’azienda decise di bandire per giornalisti praticanti. Dopo un decennio trascorso nella sede del Veneto, fondò con tanti altri il gruppo di Fiesole, da qui la successiva attività sindacale nell’Usigrai, il sindacato dei giornalisti della Rai, e nella Federazione della Stampa. Attualmente è il portavoce di Articolo 21, associazione fondata e presieduta da Federico Orlando, siede in Parlamento nel gruppo misto ed è componente della commissione cultura della Camera dei deputati. Non coltiva grandi sogni salvo quello di vedere unite tutte le opposizioni, politiche e sociali, non solo per mandare a casa Berlusconi, ma soprattutto per liberare l’Italia dal berlusconismo, una malattia che ha già contagiato milioni di italiani e persino chi crede di esserne immune.

Blog di Beppe Giulietti

Media & Regime - 20 aprile 2016

Libertà di informazione sempre più giù…

Prosegue la discesa dell’Italia nei rapporti internazionali sulla libertà di informazione. Su 180 nazioni prese in esame dalla prestigiosa associazione Reporters sans frontières, con base in Francia, l’Italia occupa la 77^ posizione rispetto alla 73^ dell’ultimo rapporto. Il fondo della classifica vede, non a caso, nazioni quali la Turchia di Erdogan, l’Egitto di Al Sisi, […]
Mondo - 19 aprile 2016

Germania, bavaglio turco in salsa tedesca: guai a chi oltraggia il sultano

L’Europa non riesce ad ottenere da Erdogan il rispetto dei più elementari diritti civili e di libertà, ma Erdogan riesce ad ottenere dalla signora Merkel il via libera al processo contro il comico che avrebbe “osato” dileggiarlo sui canali della tv tedesca. Jan Böhmermann, 35 anni, è un artista conosciuto ed apprezzato, autore e protagonista della […]
Società - 17 aprile 2016

Assisi, 5mila ragazzi per la pace e contro tutti i muri

Siamo stati, insieme ad Articolo 21, ad Assisi, dove 5 mila ragazzi, arrivati da ogni parte d’Italia si sono riunioni per confrontare i loro progetti di pace e le loro azioni di solidarietà. Con loro gli insegnanti che li hanno guidati e coordinati nei tanti progetti realizzati dagli istituti che hanno aderito alla proposta lanciata […]
Media & Regime - 12 aprile 2016

Renzi, una stretta sulle intercettazioni? A quando quella sulle minacce ai cronisti?

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha dichiarato che non ha intenzione alcuna di dare una stretta alle intercettazioni e, tanto meno, di rispolverare la legge bavaglio, di berlusconiana memoria. Naturalmente era stato lui medesimo ad evocare il fantasma, subito dopo le dimissioni del ministro Guidi e la diffusione delle intercettazioni relative all’inchiesta di Potenza. […]
Media & Regime - 9 aprile 2016

Libro di Riina jr, ‘qui non si vende’

Non conosciamo Angelica Sciacca e Lucia Re, ma le vogliamo ringraziare pubblicamente, perché hanno deciso di non vendere nelle loro librerie il libro di Riina junior, quello sponsorizzato nel corso di una nota trasmissione della Rai… Queste due signore, proprietarie di due librerie indipendenti, hanno deciso di non ordinare il volume, di non collaborare alla […]
Media & Regime - 28 marzo 2016

No Tav, cosa vuol dire recintare il diritto di cronaca

La Corte di Cassazione sarà chiamata, il prossimo 7 aprile, a pronunciarsi sulla richiesta degli avvocati Francesco Arata e Margherita Benedini di annullare la sanzione di 100 euro inflitta, dal tribunale di Torino, alla cronista di Radio Popolare, Flavia Mosca Goretta, per le sue cronache, nel novembre del 2011, dalla Val di Susa. Si tratta […]
Giustizia & Impunità - 26 marzo 2016

Giulio Regeni, ci mancano solo le scie chimiche

Hanno provato con la “pista passionale”. Poi hanno giocato la carta del “torbido mondo del vizio”. Quindi è arrivato il turno dei servizi deviati che volevano colpire Al Sisi. Non è mancato neppure il riferimento ad “oscuri complotti” internazionali. Nelle ultime ore hanno provato con la banda di balordi che lo avrebbero sequestrato e torturato per […]
Cronaca - 24 marzo 2016

Papa Francesco, c’è più politica nella ‘sua’ Lavanda dei piedi che nei deliri della guerra

Non occorre essere credenti e neppure cattolici per provare ammirazione per un uomo che si inginocchia davanti ad altri uomini e lava i loro piedi. Il rito della Lavanda dei piedi, ovviamente, non è nato con Francesco, ma lui ha deciso, anche quest’anno, di contrastare il triste “spirito dei tempi” e di recarsi nel centro di accoglienza […]
Media & Regime - 16 marzo 2016

Vatileaks 2, la ragion di Stato (anche vaticana) non può prevalere sull’articolo 21

Siamo tra quelli che hanno apprezzato ed apprezzano Papa Francesco, il suo desiderio di “illuminare le periferie”, la sua capacità di sfidare lo spirito dei tempi, la ricerca delle ragioni dell’ascolto e del dialogo rispetto alla costruzione dei muri dell’odio e del razzismo. Siamo anche convinti che le logge - internazionali e nazionali, dentro e fuori […]
Media & Regime - 14 marzo 2016

Referendum 17 aprile: trivellare il diritto di cronaca?

Il 17 aprile prossimo gli italiani dovrebbero essere chiamati alle urne per decidere se consentire o meno la prosecuzione dell’attività di scavo a poche miglia dalle nostre coste. Abbiamo usato il verbo al condizionale, perché la stragrande maggioranza dei cittadini non ha ancora ricevuto neppure la notizia sulla data di votazione, figuriamoci sul merito del […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×