/ / di

Alberto Vannucci Alberto Vannucci

Alberto Vannucci

Professore di Scienza Politica

Sono nato nel 1963 a Pontedera, ho abitato a lungo tra Cascina – sempre nei pressi di Pisa – e Lucca, dove ho messo su famiglia. Dopo qualche pellegrinaggio disciplinare tra economia e filosofia politica, da una dozzina di anni mi sono felicemente accasato presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa come docente di Scienza Politica, materia che mi sforzo di non trattare come un ossimoro. Inspiegabilmente – se non forse dopo anni e anni di analisi – nella mia attività di ricerca ho finito quasi sempre per occuparmi di argomenti piuttosto ripugnanti, come lavoro nero, declino competitivo, organizzazioni criminali e, soprattutto, corruzione politico-amministrativa. Su quest’ultimo tema in particolare ha scritto un po’ di articoli e di libri, molti assieme a Donatella della Porta: Corruzione politica e amministrazione pubblica (1995), Il mercato della corruzione (1997), Un paese anormale (1999), Corrupt Exchanges (1999), Mani impunite (2007), The hidden order of corruption (2012) e Atlante della corruzione (2012). Dal 2010 coordino il Master universitario in “Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione”, che abbiamo costruito con Libera e Avviso pubblico: stiamo cercando insieme di formare dei “professionisti dell’etica”, come li definisce don Luigi Ciotti, capaci di unire passione civile e competenze utili a rispondere colpo su colpo all’insinuarsi della corruzione e delle organizzazioni criminali nella politica, nell’amministrazione pubblica, nei mercati.

Nonostante anni e anni di studi sulla corruzione, nessuno ha mai pagato a mia insaputa l’acquisto di una casa o i conti di una vacanza in residence o in yatch, e quando mi hanno proposto qualcosa che somigliava a una tangente all’inizio neanche me ne sono accorto.

Blog di Alberto Vannucci

Giustizia & Impunità - 5 marzo 2014

Formigoni: c’è corruzione su Marte?

Se già all’inizio degli anni ’70 David Bowie evocava la Life on Mars, è probabile che il Celeste Senatore ed ex-governatore lombardo Roberto Formigoni, appena incappato in un rinvio a giudizio per associazione a delinquere e corruzione, stia cercando di capire se, invece, c’è corruzione su Marte. Le carte della Procura, infatti, parlano chiaro: tra le migliaia […]
Giustizia & Impunità - 6 febbraio 2014

Corruzione, dacci oggi la nostra tangente quotidiana

E se Renato Brunetta c’avesse visto giusto? Il capogruppo alla Camera di Forza Italia ha dato voce e dignità politica a una diffusa reazione d’insofferenza nei confronti del rapporto della Commissione Europea sulla corruzione italiana. “A forza di gridare che siamo un paese di ladri e di corrotti, ha finito per crederci anche la Commissione […]
Economia & Lobby - 4 febbraio 2014

Corruzione? No problem: siamo assuefatti

Riuscirà la Commissione Europea a riscuotere dal torpore la politica italiana sulla perdurante emergenza corruzione? Il primo rapporto europeo, fresco di stampa, va giù pesante nel capitolo dedicato all’Italia. Più che bacchettate, sono vere e proprie randellate quelle che si abbattono a stigmatizzare inerzia e malafede della classe dirigente. Cominciamo dai dati statistici, che – […]
Giustizia & Impunità - 28 gennaio 2014

Quando la corruzione ‘non costituisce reato’

Fa bene ad esultare l’ex-ministro Claudio Scajola, fresco d’assoluzione dall’accusa di finanziamento illecito nella vicenda dell’acquisto dell’ormai leggendaria casa con vista Colosseo. “Un Ministro non può sospettare di abitare in una casa pagata in parte da altri” – furono le sdegnate parole con cui Scajola annunciò le sue (seconde) dimissioni nel maggio 2010. All’epoca le […]
Economia & Lobby - 24 dicembre 2013

Se l’azzardo è d’obbligo – seconda puntata

Erano gli anni Novanta, Mani pulite e la crisi economica avevano inceppato alcuni oliati ingranaggi di scambio che ingrassavano la politica. Fu allora che, costruito praticamente dal nulla, il business dell’azzardo di Stato è diventato in breve la terza industria italiana. Cominciò il centrosinistra con la doppia giocata di lotto e superenalotto, sale scommesse e […]
Politica - 22 dicembre 2013

Gioco d’azzardo, se è d’obbligo – prima puntata

Non sappiamo, né probabilmente sapremo mai chi e cosa ufficialmente si nasconda dietro il micidiale uno-due dei potentati del gioco d’azzardo di Stato: prima la Legge di stabilità che raschia altri 145 milioni di euro dal fondo del barile rinnovando concessioni ai soliti noti e attribuendone di nuove per 7000 videolottery; poi nel decreto salva-Roma […]
Politica - 4 dicembre 2013

Trasparency International, se l’Italia è più corrotta di Giordania, Cuba e Namibia

Ogni anno agli inizi di dicembre, quasi in simultanea con le prime decorazioni natalizie, fa una fugace apparizione sui media italiani la classifica della corruzione percepita nel mondo, il Corruption Perception Index. La elabora e diffonde – ormai da 15 anni – un’organizzazione non governativa con sede in Germania, Transparency International, certificando così le opinioni […]
Politica - 29 ottobre 2013

Pdl, i verdoni di Verdini e il fallimento italiano

Lo si potrebbe chiamare “effetto Report”. E’ la sensazione di scoramento che il mattino successivo alla messa in onda della trasmissione di Rai3 attanaglia chiunque abbia eroicamente affrontato la discesa agli inferi nelle italiche miserie, guidato con mano gentile da Milena Gabanelli. Più che la narrazione di pantagrueliche ruberie, malversazioni, corruzioni e sprechi fatta dal […]
Economia & Lobby - 14 ottobre 2013

Grandi opere: si alzano le paratie del Mose, si abbassano quelle della legalità

Quattro delle settantotto paratie mobili previste dal Mose di Venezia si innalzano dall’acqua e scatta l’applauso delle autorità, che assistono in diretta all’evento grazie a una gita in barca comprensiva di brunch (particolarmente apprezzato il baccalà, riportano le cronache). Per chi volesse immaginarsi la scena di sabato scorso c’è un modello inarrivabile. E’ quella del […]
Politica - 9 ottobre 2013

Corruzione e Costituzione

“Una politica tanto più rissosa quanto più immobile, ripiegata su se stessa, sorda ai veri interessi che dovrebbe rappresentare”. A parlare non è un paladino dell’antipolitica, ma il democristianissimo premier Enrico Letta nel chiedere la fiducia al Senato, il 2 ottobre scorso. Difficile dargli torto, almeno in questo. Impossibile riconoscere un qualsiasi progetto di lungo […]
Mps, depositata archiviazione del fascicolo su David Rossi: “Fu suicidio, no induzione”
Pm Di Matteo chiede trasferimento a Dna: “Nessuna intenzione di lasciare”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×