/ / di

Alessio Pisanò Alessio Pisanò

Alessio Pisanò

Giornalista freelance Bruxelles

Lavoro come giornalista e videomaker freelance a Bruxelles e Strasburgo dal 2008. Mi occupo di Europa, o meglio di “Ue”, una sigla che tutti conoscono ma in pochi capiscono veramente. Scrivere di Europa non è scrivere di “Esteri” bensì significa occuparsi solo di una parte di “Interni”, chi lo deve ancora capire se ne accorgerà di colpo un giorno. Parlare “di Ue” seriamente e senza luoghi comuni in Italia non è facile, ma noi ci proviamo. Sono specializzato in cronaca politica europea, copro l’attualità di tutte le istituzioni europee: Commissione, Parlamento e Consiglio da Bruxelles e Strasburgo. Realizzo reportage video sui principali avvenimenti europei in tutto il continente.
Collaboro come videomaker e giornalista freelance per la TV (La7 – L’aria che Tira), siti Internet nazionali (IlFattoQuotidiano.it), agenzie stampa (Ansa, Italpress) e siti Internet specializzati (Agronotizie.it, Fasi.biz).
Organizzo videoconferenze con i protagonisti della politica europea dal Parlamento europeo, ad esempio per il progetto “Università per l’Europa” in collegamento con alcune università italiane. Tengo lezioni saltuarie all’Università degli studi di Verona sul giornalismo europeo e videogiornalismo. Organizzo conferenze, interviste e coperure mediatiche per media, associazioni, soggetti pubblici e privati sempre dalle capitali d’Europa, Bruxelles e Strasburgo.
Cosa penso dell’Europa (o dell’Ue)? Che potrebbe essere la soluzione a tutti i mali…o quasi…

Blog di Alessio Pisanò

Zonaeuro - 13 gennaio 2015

Charlie Hebdo, paura anche a Bruxelles

Quando domenica alle 14:30 la redazione de Le Soir, il principale quotidiano belga, è stata evacuata in seguito a una telefonata di minacce, in molti hanno temuto il peggio. Immancabile, per certi versi criticabile ma sicuramente comprensibile, la roulette russa che si è scatenata dopo l’attacco terrorista a Charlie Hebdo. Nessun allarmismo, ma l’attacco a […]
Zonaeuro - 8 gennaio 2015

Charlie Hebdo e il minuto di silenzio: l’Europa non taccia, parli piuttosto

Diciamoci la verità, i minuti di silenzio sono una bella prassi, ma non servono a niente. Ma cosa può fare concretamente l’Europa per combattere gli estremismi? Il Presidente del Parlamento europeo Martin Schulz ha indetto un minuto di silenzio per oggi di fronte all’Europarlamento per commemorare le vittime dell’attentato terroristico di Parigi. Un atto dovuto, […]
Zonaeuro - 3 gennaio 2015

Quirinale, la Germania vuole Draghi Presidente della Repubblica italiana

Il fatto che Mario Draghi abbia detto a un giornale tedesco, Handelsblatt, che non vuole fare il politico bensì restare alla testa della Bce non è certo un caso. Dal giorno dopo la sua nomina a capo dell’Eurotower, il 1 novembre 2011, Draghi ha fatto di tutto per dare fastidio a Berlino, spingendo l’azione della […]
Zonaeuro - 21 dicembre 2014

M5S guarda alla Grecia per un’alleanza mediterranea

Il 24 novembre scorso al Parlamento europeo Beppe Grillo ha incontrato Notis Marias, eurodeputato greco del movimento “cittadini anti-Memorandum” che fa parte del gruppo politico conservatore Ecr. Scopo dell’incontro a porte chiuse è stata un’alleanza programmatica per una piattaforma del Sud Europa contro l’austerità, la disoccupazione e quello che viene considerato “il predominio tedesco”. Contro […]
Zonaeuro - 13 dicembre 2014

Referendum Euro: Gioventù federalista risponde a Grillo: giù le mani dalla moneta unica!

Il 13 dicembre è scontro nelle piazze italiane sulla moneta unica europea: alla raccolta firme per il referendum per l’uscita dell’Italia dall’Euro del Movimento 5 Stelle risponde la Gioventù Federalista Europea con una serie di incontri pubblici per ribadire le ragioni del sì alla moneta unica. Nella sua chiamata alle armi Grillo tuona: “Contro il […]
Zonaeuro - 6 dicembre 2014

Antonio Razzi, l’europeista che non ti aspetti al Parlamento europeo

È un Antonio Razzi che non ti aspetti quello che incontri nei corridoi del Parlamento europeo. Per lui è il debutto assoluto a Bruxelles, tra quelle istituzioni europee a volte così difficili da comprendere, anche per lui. Euro, Ue, crisi ucraina, gli argomenti da toccare col senatore sono tanti, fuori dall’aula dove ha partecipato ad […]
Zonaeuro - 30 novembre 2014

Salvini leader del centrodestra? Impossibile per il Ppe

Matteo Salvini si candida a capo del centrodestra italiano, ma può un euroscettico rappresentare quest’area politica italiana in Europa? Proiettato nell’Olimpo della politica italiana da sondaggi più che mai mirabolanti, Matteo Salvini, l’uomo che ha resuscitato la Lega Nord da un declino che sembrava inarrestabile – vi ricordate Belsito e la Tanzania? – è visto […]
Zonaeuro - 20 novembre 2014

LuxLeaks: M5S, Lega ed estrema destra insieme contro Juncker

Il M5S, la Lega Nord, l’Ukip, il Front National e qualche altra piccola formazione di estrema destra, hanno presentato una mozione di censura nei confronti del presidente della Commissione europa Jean-Claude Juncker alla luce dello scandalo LuxLeaks. Vedere i nomi dei 17 eurodeputati pentastellati nello stesso elenco di Marine Le Pen e Mario Borghezio fa […]
Zonaeuro - 14 novembre 2014

Euro, capro espiatorio di tutti i mali. Stiamo andiamo avanti o indietro?

L’opposizione all’euro in Italia è diventata compulsiva. Ci si oppone all’euro per dire no all’austerità, alla disoccupazione, alle banche e a tutto quello che è percepito come un’imposizione tirannica dall’alto. Ma uscire dalla moneta unica è davvero la panacea per tutti i mali? Tocchi l’euro e molti si arrabbiano. Lo difendi e vanno su tutte […]
Zonaeuro - 8 novembre 2014

LuxLeaks: Juncker si perdona, Depardieu no?

Va bene, tutti lo sapevano che il Lussemburgo è una specie di paradiso fiscale “legale”, ma è possibile che per Juncker non ci sia il minimo imbarazzo? Ieri in conferenza stampa il neo commissario Ue agli Affari economici Pierre Moscovici ha parlato della lotta all’evasione fiscale come di “una priorità per l’attuale Commissione Europea”. Ai […]
Elezioni Grecia 2015: competizione fra ferrivecchi
Europarlamento, Renzi parla in solitudine: i giornalisti seguono Le Pen

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×