/ / di

Andrea Giambartolomei

Articoli Premium di Andrea Giambartolomei

Cronaca - 18 marzo 2017

Juve, ultras e malavita: verso il processo sportivo

Processo sportivo in vista per la Juventus. La Procura della Figc, guidata dal prefetto Giuseppe Pecoraro, si appresta a deferire la Juventus e i suoi dirigenti al tribunale federale. Agli uffici di Corso Galileo Ferraris a Torino non è ancora arrivato nessun avviso, ma potrebbe essere notificato presto agli avvocati in vista dell’avvio di un […]
Cronaca - 17 marzo 2017

Lorenzin: “Il morbillo triplica, in troppi rifiutano il vaccino”

“Preoccupante” è l’aggettivo usato dal ministero della Salute per definire l’aumento di casi di morbillo in Italia. “Pazzesco”, quello scelto dall’ex premier Matteo Renzi per commentare il dato. Se nel corso del 2016 ne erano stati segnalati 844, nei primi mesi del 2017 i casi sono stati più di settecento: l’aumento è del 230 per […]
Cronaca - 16 marzo 2017

Antimafia, Bindi fa la Juve a strisce: “’ndrine in curva”

Il presunto uomo della cosca Pesce-Bellocco “si presenta dal 2009 come un signore di curva” con la fedina penale pulita. Un tifoso della Juventus con qualche qualità in più degli altri: Rocco Dominello era “una persona che aveva un modo di trattare più semplice di altri” capi ultras, un mediatore. Per questo era entrato in […]
Cronaca - 15 marzo 2017

Juventus, sorvegliato speciale il capo degli ultras. La società in Antimafia

Il leader dei “Drughi”, il principale gruppo ultrà della Juventus, sarà sorvegliato speciale per tre anni. Dovrà sottoporsi ai controlli e adeguarsi alle imposizioni: trovare un lavoro, rientrare a casa prima delle 21, non frequentare bar, non detenere armi. Imposizioni difficili da rispettare per Gerardo Mocciola, noto nell’ambiente come Dino dei “Drughi”, che ha fatto […]
Cronaca - 12 marzo 2017

L’ultrà suicida della Juventus parlava con 007 e Palazzo Chigi

Contatti con Palazzo Chigi, forse con rappresentanti dei servizi segreti. Li intratteneva Raffaello Bucci, l’ex ultras diventato supporter liaison officer per la Juventus, uomo di raccordo tra il club, i gruppi di tifosi e la Digos, morto dopo essersi buttato da un viadotto dell’autostrada Torino-Savona a Fossano (Cuneo) il 7 luglio scorso. Bucci aveva 40 […]
Politica - 10 marzo 2017

La fabbrica dei diritti negati: operai licenziati perchè colpiti da gravi malattie

A fine giornata la Oerlikon Graziano fa un passo indietro sul licenziamento definito da molti come “vergognoso”. “Non è da ritenersi conclusiva ed esecutiva” la lettera ad Antonio Forchione, operaio 55enne di Rivoli (Torino) lasciato a casa da lunedì dopo un tumore al fegato e un trapianto: “Sono contento – dice lui -. Mi hanno […]
Cronaca - 9 marzo 2017

Quando Agnelli fu chiamato durante l’interrogatorio

È il 4 agosto scorso. Davanti ai pm della Direzione distrettuale antimafia di Torino è seduto Alessandro D’Angelo, security manager della Juventus e uomo fidato di Andrea Agnelli. Gli chiedono di un incontro tra il presidente del club e Rocco Dominello, 41enne arrestato il 1° luglio nell’ambito dell’operazione “Alto Piemonte” perché ritenuto esponente del clan […]
Cultura - 23 febbraio 2017

Lagioia realista: “Ce la stiamo facendo”

Il presidente Mario Montalcini gioisce: “Ce l’abbiamo fatta e oggi annunciamo ottimi risultati”. Il direttore Nicola Lagioia frena l’entusiasmo: “Ce la stiamo facendo”. Da poco sotto la Mole ha già imparato un motto locale, esageruma nen. Mancano tre mesi al 30° Salone del libro di Torino (dal 18 al 22 maggio), ma già i vertici […]
Cronaca - 17 febbraio 2017

Tribunale blindato per Felix il passeur buono

Agenti in borghese, telecamere per filmare il presidio di attivisti “No borders” arrivati a sostenere Felix Croft, il 28enne di Vence, vicino Nizza, a processo per aver tentato di portare una famiglia di sudanesi da Ventimiglia in Francia. Dentro, invece, riprese proibite ai giornalisti durante l’istruttoria del processo con l’esame dei testimoni e l’interrogatorio dell’imputato. […]
Cronaca - 16 febbraio 2017

“Su quella strada i migranti muoiono”. Ora Felix rischia la galera per solidarietà

Uno spirito solidale nato nei campi profughi a Dunkerque e cresciuto a Ventimiglia. La voglia di salvare una famiglia. Gesti umanitari che possono costare dai cinque ai quindici anni di reclusione a Felix Croft, 28enne di Nizza imputato oggi a Imperia per aver trasportato dei profughi dall’Italia verso la Francia. Per questo è stato arrestato […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×