/ / di

Alex Corlazzoli Alex Corlazzoli

Alex Corlazzoli

Maestro e giornalista

Nella vita non avevo previsto di fare l’insegnante. Ho sempre sognato di fare il giornalista. Anzi da bambino avrei voluto fare il prete. Sono nato in campagna da una famiglia di operai, dove libri e giornali, in casa, non esistevano. Mi sono iscritto al liceo e ho terminato il mio curriculum scolastico alle magistrali. Ma la mia “scuola” sono state le strade del mondo: l’esperienza tra i ragazzini dei quartieri più difficili a Palermo, come l’incontro con Sarina Ingrassia che ha dedicato la vita ai “picciriddi” di Monreale; la conoscenza delle altre culture nei miei viaggi in Mozambico, Senegal, Kenya, Marocco, Palestina, Siria, Giordania, Libano, India, Brasile, Albania, Romania e altri ancora. È stato il giornalismo ad insegnarmi a essere curioso e a pormi sempre nuovi interrogativi. Ho lavorato in piccoli quotidiani e collaborato con settimanali come Diario della Settimana e Avvenimenti. Oggi collaboro con Il Fatto Quotidiano; Altreconomia; Gioia; Che Futuro.it. Tra i libri che ho scritto: Riprendiamoci la scuola (Altreconomia 2011), L’eredità (Altreconomia 2012), La scuola che resiste (Chiarelettere 2012), Tutti in classe (Einaudi 2013) e Gita in pianura (Laterza 2014), #lacattivascuola. Un’inchiesta senza peli sulla lingua (Jaka Book, 2015); Sai maestro che…da grande voglio fare il premier (Add, 2015) scritto con un mio ex alunno. Ma soprattutto faccio il maestro, trasmettendo ai ragazzi tutto quello che la vita mi ha donato. Nel bagaglio delle esperienze: il volontariato in carcere per dieci anni dove ho fondato il giornale Uomini Liberi, l’esperienza nei campi nomadi a Firenze, la lotta alla mafia fatta anche al Nord. Nel 2008 ho fondato l’associazione L’Aquilone che si occupa di integrazione di migranti. Dirigo il mensile Filo diretto a Monreale. Conduco la rubrica “Dietro la lavagna” a Radio Popolare e sono spesso ospite di trasmissione televisive come “Storie Vere” Rai Uno. Candidato sindaco per due volte a Offanengo, al bavero della giacca ho portato per anni una spilla gialla con scritto “Io non ho votato Berlusconi”. Oggi sono convinto che “il vero politico non ha un partito e il vero cristiano non ha una Chiesa”.

Blog di Alex Corlazzoli

Scuola - 1 febbraio 2017

Istruzione, storia di un sottosegretario: dalle siringhe alle matite

Non ho mai capito perché il criterio delle competenze debba valere per tutti ma non per i politici. Nei giorni scorsi la ministrA Valeria Fedeli ha assegnato le deleghe ai suoi tre sottosegretari: Gabriele Toccafondi, Angela D’Onghia (già presenti con il mandato Giannini) e il neo nominato Vito De Filippo, ex sottosegretario alla Salute nel […]
Scuola - 27 gennaio 2017

Olocausto? ‘Dopo l’interrogazione non ti ricordi più nulla’

“Liliana, cos’ha provato su quel vagone? E quando l’hanno espulsa dalla scuola come si è sentita?”. Martedì ero al memoriale del “Binario 21” a Milano con la mia classe, quindici ragazzi di dieci anni più alcune mamme, dei papà, una nonna e l’amica di una madre. Insieme ci siamo fermati di fronte a quella scritta […]
Società - 16 gennaio 2017

Ferrara: non chiamate mostri quei ragazzi, fatevi domande

“Sei una nullità. Ancor di più chi ti ha partorito, nutrito, alimentato e cresciuto” (Andrea) “Questa merda si è rovinato la vita no l’adolescenza. Spero che una cosa buona la faccia, se impiccasse” (Manuela) “Cosa ti aspetti da una faccia da pezzente del genere? Carcere a vita con pena capitale al primo colpo di tosse” […]
Scuola - 9 gennaio 2017

Dieci anni fa il primo iPhone, è cambiato tutto ma non la scuola

Il 9 gennaio di dieci anni fa Steve Jobs annunciava al mondo il primo iPhone. Da quel giorno la vita della maggior parte di noi è cambiata: è diventata più tecnologica, più connessa con il mondo, perennemente in Rete. La banda larga è diventata come il “pane”, il cellulare lo usiamo per collegarci a internet […]
Scuola - 28 dicembre 2016

2017, auguri a tutti senza paura con il calendario interculturale

Al rientro dalle vacanze come ogni anno in classe appenderò il calendario del 2017. Nulla di strano, direte voi. In tanti lo faranno. Ma il “nostro” calendario sarà un po’ diverso perché non segnerà solo le feste dei cristiani ma anche quelle di Fatima, di Li, di Kajal, di Marco che è buddista e di […]
Scuola - 19 dicembre 2016

Cara ministra Valeria Fedeli, forse la laurea non serve ma almeno venga in classe

Ai miei bambini insegno che un giorno potranno diventare dei bravi e onesti medici se fin da piccoli si appassionano alla scienza. Quando entro in classe mi immagino che Paolo, innamorato di tutto ciò che riguarda il corpo umano, un giorno possa essere tra quei ricercatori che ci aiuteranno a trovare una soluzione per le […]
Scuola - 13 dicembre 2016

Valeria Fedeli all’Istruzione, le auguriamo un po’ di incoerenza

Se c’è una qualità nel nuovo ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli, è la coerenza. Su questo non ci sono dubbi. Coerente alla linea Stefania Giannini. Non aspettiamoci alcuna rivoluzione alla Legge 107. I tanti insegnanti arrabbiati, indignati che al referendum costituzionale sono andati a votare No per dare una lezione al governo, possono stare sereni come […]
Scuola - 7 dicembre 2016

Dimissioni Renzi, il premier ci lascia una riforma della scuola lasciata a metà

Il capolavoro di Matteo Renzi è fatto. Il boy-scout di Rignano sull’Arno nella vita ha sempre avuto fretta. Ha voluto da sempre essere il primo della classe, quello che alza la mano quando il compagno di banco non ha ancora capito la domanda del professore. Per poi sbagliare mandando tutto all’aria. Lo ha fatto con […]
Referendum Costituzionale - 28 novembre 2016

Referendum, vogliono cambiare la Costituzione ma nessuno la conosce

Facciamo una prova. Chi di voi sa dirmi l’articolo 8 della Costituzione? C’è qualcuno invece che si ricorda almeno l’argomento dell’articolo 9? Facciamola facile: quanti sono quelli che sanno a memoria l’articolo 3 della nostra Carta? “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono uguali davanti alla Legge…”. E poi? In questi giorni in cui non […]
Scuola - 21 novembre 2016

Scuola pubblica, cattivi maestri o cattivi genitori?

A Palermo un professore di matematica della scuola media è stato picchiato dai genitori di un ragazzino di 12-13 anni che è stato mandato fuori dall’aula perché disturbava la lezione. A Rimini un nonno ha preso carta e penna per scrivere al preside, ai carabinieri e persino al presidente del Consiglio per denunciare il fatto che […]
Scuola e università, un tour che racconta i lavori più richiesti
Scuola, contratto integrativo di mobilità: ecco i punti principali per i docenti. Resta la chiamata diretta

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×