Temi del Giorno

/ / di

Marcello Adriano Mazzola Marcello Adriano Mazzola

Marcello Adriano Mazzola

Avvocato, rappresentante istituzionale avvocatura

Sono avvocato ed esercito a Milano con riferimento alla materia del diritto ambientale e della tutela della persona, nei settori del diritto civile e del diritto amministrativo. Sono cassazionista da qualche anno e membro fondatore dell’associazione Cendon & Partner.

Amo insegnare e sono stato incaricato per molti anni all’Università Statale degli Studi di Milano. Sono membro del Consiglio di Direzione della Rivista Giuridica dell’Ambiente – Giuffrè e di Personaedanno.it (Rivista diretta dal Prof. Paolo Cendon, della cui dottrina e scuola faccio parte).

Amo anche scrivere e sono autore di varie monografie di diritto (Le immissioni, Utet, 2004; La responsabilità civile da atti leciti dannosi, Giuffré, 2007; I nuovi danni, Cedam, 2008; Immissioni e risarcimento del danno, Utet, 2009; Responsabilità processuale e danno da lite temeraria, Giuffrè, 2010; La tutela del padre nell’affidamento condiviso, Maggioli Editore, 2014), nonché coautore in svariati altri libri.

Da 2 anni sono rappresentante istituzionale dell’avvocatura Italiana (delegato della Cassa nazionale di Previdenza e Assistenza Forense), così da sublimare il mio impegno nella tutela dei diritti.

Post di Marcello Adriano Mazzola

Giustizia & Impunità - 11 aprile 2015

Avvocatura: l’indicibile lobby?

Avvocati Chi descrive l’avvocatura come una lobby invincibile (o da avversare) propone una tesi indicibile. Chi ora scrive non è certo in posizione di terzietà ma si limiterà a raccontare fatti oggettivi, utili per chi li vorrà analizzare, così da costruirsi un pensiero critico scientifico e non emotivo. Partiamo dalla perdurante leggenda secondo cui in Italia l’enorme […]
Cronaca - 10 aprile 2015

Claudio Giardiello: silenzio e contegno per i morti al Palazzo di Giustizia. Ma un problema sicurezza c’è

Claudio Giardiello 2 675 L’avvocatura è sgomenta per il gravissimo fatto di ieri. Si stringe attorno ai familiari delle vittime, commemorando (oggi) e rispettando al contempo l’avvocato e il giudice caduti sotto la follia di un pazzo criminale. Entrambi uccisi in un luogo che dovrebbe consacrare la Giustizia, solennemente, rigorosamente ed efficacemente. Che il silenzio induca tutti a riflettere. […]
Giustizia & Impunità - 6 aprile 2015

Corruzione: lo Stato di illegalità sostanziale

expo 675 Se togliessimo le lenti scure e ispessite dalla propaganda di regime inoculataci ogni giorno da decenni dai mass media dopati dai finanziamenti di Stato e controllati dalle pochi lobby di potere e dai soliti noti, noteremmo come in Italia abbiamo un radicato Stato di illegalità sostanziale, ancor più grave dello Stato di illegalità formale che […]
Giustizia & Impunità - 18 marzo 2015

Corruzione: l’Italia affondata

Mi vengono in mente i bellissimi testi e le musiche di Gaber Destra-sinistra e di Rino Gaetano Spendi spandi effendi, artisti enormi e profetici. Eppure son passati 40 anni. Il Paese è cambiato, certamente. Probabilmente in peggio. La stagione di Mani Pulite è stata una enorme occasione mancata, perché allora si era creato un fortissimo consenso popolare […]
Giustizia & Impunità - 10 marzo 2015

Il diritto alla difesa è solo per abbienti?

L’Italia ‘non è un paese per i poveri’, parafrasando il film cult dei fratelli Coen del 2007 ‘No country for old men‘. Ovvero lo è pure per i poveri – oramai buona parte della c.d. middle class, posto che non si può certo definire abbiente o benestante o sereno chi abbia un reddito di 12-14.000 […]
Giustizia & Impunità - 23 febbraio 2015

Processo civile telematico, il tribunale che sbaglia e si autoassolve

La vicenda del decreto del Trib. Milano, sez. II, 15.1.15 [firmato dal collegio composto dai giudici Bruno (presidente), D’Aquino (relatore), Mammone (giudice)], di cui ha scritto già Guido Scorza, ove è stato scritto che “Va osservato come parte opponente abbia depositato la memoria conclusiva autorizzata solo in forma telematica, senza la predisposizione delle copie “cortesia” […]
Giustizia & Impunità - 19 febbraio 2015

La giurisprudenza tra discrezionalità ed arbitrio

Tempo fa scrissi che in Italia non c’è nulla di più certo della incertezza del diritto. Eppure la tanto invocata, declamata e abusata locuzione “certezza del diritto” dovrebbe assurgere a sacro principio (per la Treccani è “Principio in base al quale ogni persona deve essere posta in condizione di valutare e prevedere, in base alle […]
Giustizia & Impunità - 31 gennaio 2015

Giustizia lenta? Se la Pa funzionasse avremmo la metà dei processi

giustizia 675 Ed anche quest’anno l’inaugurazione dell’Anno Giudiziario (un rito moltiplicato in ogni tribunale, in ogni corte d’appello, in Cassazione, in ogni ambito giurisdizionale) è passato. Luci ed ombre, come sempre. E’ tempo di bilanci e forse pure di buoni propositi per la giustizia che verrà. Le luci sono state certamente determinate da molti interventi di magistrati […]
Giustizia & Impunità - 18 gennaio 2015

Quando il processo crea mostri e vittime

Mentre ieri trionfalmente l’Associazione Nazionale Magistrati celebrava l’iniziativa Tribunali aperti nella ‘giornata della giustizia’, facendo pubblicare sui giornali una suggestiva vignetta tesa a spiegare che la riforma della responsabilità civile dei magistrati “non ce lo chiede l’Europa”, dimenticando invece come se da un lato non è proprio vero, dall’altro ce lo chiede proprio l’Italia, attesa […]
Diritti - 11 gennaio 2015

Divorzio: storia di un padre separato

L’intervista e racconto “Storia di una madre separata” di Eretica di qualche giorno fa è una realtà. Ma esiste pure un’altra verità. Perché spesso la verità è assai più ampia e crudele di quanto si possa immaginare. Intervistiamo allora un padre separato, rientrante nella media tra le migliaia e migliaia di casi che coinvolgono anche […]

•Ultima ora•

×