/ / di

Domenico Valter Rizzo Domenico Valter Rizzo

Domenico Valter Rizzo

Giornalista e scrittore

Sono un giornalista che non è mai riuscito a mordersi la lingua e quindi ai più resto cordialmente antipatico. Essendo siciliano mi sono sempre occupato di mafia, poi vista la vicinanza geografica, e per non farmi mancare nulla, anche di ‘ndrangheta. Mi hanno assegnato (bontà loro) il Premio Ilaria Alpi, il Premio Cronista e il Premio Mario Francese. Ho lavorato per la rete televisiva Telecolor, dalla quale sono stato licenziato nel 2006 insieme ad altri cinque colleghi per non aver chinato la schiena davanti alle pretese di Mario Ciancio Sanfilippo. Ho lavorato con Michele Santoro prima a Circus/Sciuscià e

poi ad Annozero. Ho lavorato per Rai Tre (Chi l’ha visto?) e quindi come inviato per Rai Uno. Oggi sono Redattore della Testata Giornalistica Regionale (TGR) della Rai.

Ho pubblicato tre libri: uno sulla storia della mafia catanese, un altro sul lavoro precario e, recentemente per Editori Riuniti, Nessuna pietà per Pasolini, che apre nuovi scenari sull’assassinio del grande intellettuale.

Ho collaborato con la rivista I Quaderni de l’Ora e per 23 anni ho scritto su l’Unità. Dal novembre 2010 ho timidamente iniziato a tenere il mio Blog su Il Fatto Quotidiano e devo dire che la cosa mi intriga non poco. Mi piace cucinare e tifo per l’Inter, ma non quando gioca contro il Catania…

Blog di Domenico Valter Rizzo

Mafie - 6 maggio 2016

Pino Maniaci, il triste epilogo dell’Antimafia di Carta

L’unico ricordo che mi è rimasto impresso di Pino Maniaci è la sua spocchia. Me lo presentò una sera a Catania al centro ZO, la compianta Elena Fava, credendo evidentemente di far cosa gradita ad entrambi. Maniaci, mi guardò come uno scarafaggio. Devo dire che non me dolsi per nulla e mi dedicai a fare […]
Giustizia & Impunità - 16 ottobre 2015

Catania, le strane sinergie – Replica

Catania è una città levantina, scafata, dominata da una coerente vocazione a servire i potenti di ogni risma, abituata a digerire e a giustificare tutto usando in modo assai spregiudicato cinismo e ironia. La notizia secca è che l’Amministrazione catanese, guidata da Enzo Bianco, a cura dell’assessore alla Cultura Orazio Licandro, qualche tempo fa ha […]
Mafie - 27 settembre 2015

Confindustria Sicilia e implosione dell’antimafia

Implosione, ovvero un collasso verso l’interno, è il fenomeno che forse descrive, in termini fisici, meglio di ogni altro quello che sta accadendo all’interno della Confindustria siciliana. Questo blog, in tempi non sospetti, ha raccontato, in splendida solitudine e beccandosi pure una surreale querela, quello che negli ultimi mesi viene raccontato da autorevoli colleghi hanno a loro […]
Cultura - 22 settembre 2015

‘Catania bene’, un’idea di mafia. Un’occasione persa?

Ho letto con un certo stupore il libro di Sebastiano Ardita “Catania Bene”. Premetto che sono da anni legato a Sebastiano – un magistrato valoroso e onesto e una persona perbene – da stima e amicizia, per questo, come mi è capitato fare con altre persone che stimo (con gli idioti non si perde tempo), […]
Zonaeuro - 7 luglio 2015

Crisi Grecia, la memoria corta di Berlino

tsipras_merkel Parlare della crisi greca potrebbe apparire presuntuoso e anche un po’ banale. Ma alcune considerazione provo a metterle in fila. Considerazioni che lego ad alcuni concetti e ad alcune parole chiave. Parto dal concetto di ingratitudine o, si potrebbe dire, della comodità dell’avere una memoria corta. La signora Angela Merkel, che in queste ore lavora […]
Politica - 3 giugno 2015

Renzi: dai Chicago Boys ai Boy Scout di Pontassieve

renzi confindustria 675 Confucio ha scritto: “Se incontrerai qualcuno persuaso di sapere tutto e di essere capace di fare tutto, non potrai sbagliare: costui è un imbecille”. Di certo il pensiero di Confucio si potrebbe adattare con una certa facilità ad un paio di leader politici a noi contemporanei. In Italia si è passasti dal tormento del dubbio, […]
Mafie - 12 aprile 2015

Mario Ciancio e quei soldi che non hanno origine

‏Il terremoto era annunciato, previsto, l’effetto resta però intatto. La Procura distrettuale antimafia di Catania ha depositato una richiesta di rinvio a giudizio per concorso esterno in associazione mafiosa nei confronti di Mario Ciancio Sanfilippo. ‏Va nella polvere uno degli uomini più potenti della Sicilia, forse oggi il più potente, ma anche uno degli editori […]
Mafie - 16 marzo 2015

Mattarella e la legalità dell’indagato per mafia Mario Ciancio

Mario Ciancio Sanfilippo 675 Scrivo ancora una volta di quel che accade in Sicilia. E’ uno scrivere controvoglia, ma tant’è. Nell’Isola si assiste ancora una volta al palesarsi di un teatro, una mascariata da opera dei pupi. Partiamo dall’annuncio fatto dal Presidente dell’Antimafia Rosy Bindi la quale rende noto che la Commissione si occuperà di quella che da qualche tempo […]
Media & Regime - 20 febbraio 2015

Mario Ciancio Sanfilippo: ‘Il Crepuscolo degli Dei’

Mario Ciancio Sanfilippo 675 A volte capita che i potenti precipitino, cadano rovinosamente dal loro trono, perdano repentinamente il potere col quale hanno soggiogato e soffocato tanta gente per fare i loro interessi. Alcuni lo fanno in modo epico, un po’ come raccontano le saghe norene sul Ragnarøkkr, che noi chiamiamo il Crepuscolo degli Dei; altri finiscono in modo […]
Mafie - 11 febbraio 2015

Mafia, le domande ‘eretiche’ sul delegato di ‘Confindustria della legalità’ indagato a Caltanissetta

La vicenda di Antonello Montante – al quale, come si usa tra persone civili, auguro di riuscire a chiarire totalmente le pesantissime accuse che gli vengono rivolte da alcuni pentiti di mafia – riporta a discorsi che anche su questo blog sono stati fatti, suscitando polemiche e anche una sgradevole vicenda giudiziaria. Riporta a domande […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×